GP2 – Silverstone, qualifica: Bianchi emerge dal diluvio

0

Sessione di qualifica fortemente condizionata dalla pioggia, che ha costretto i piloti a girare poco nella mezz’ora di tempo concessa. Ne è risultata una griglia di partenza per gara 1 che sembra l’esatto contrario di quanto visto nelle libere, anche se in quella situazione si girò con pista quasi asciutta, mentre nel pomeriggio l’acqua cadeva torrenziale sul tracciato del Northamptonshire. Jules Bianchi, decimo nelle libere, è emerso prepotentemente in qualifica, registrando la pole position con soli cinque giri cronometrati. Pochi sono stati infatti i piloti che sono arrivati a compiere dieci giri, mentre quasi tutti hanno aspettato gli ultimi minuti per cercare la prestazione con gomme nuove.

Seconda fila tutta per il team Racing Engineering, che così come Banchi, sono resuscitati nella pur difficile qualifica. A onor del vero in terza posizione si era classificato Romain Grosjean, ma la penalizzazione di dieci posizioni per aver causato un incidente al via di gara 2 a Valencia lo fa scivolare in 13° posizione. Emerge dal diluvio di casa sua anche Max Chilton, buon quinto davanti ad Ericsson. Lo svedese ha migliorato mettendosi dietro il proprio compagno che aveva volato nelle libere. Tra i due Gutierrez. Quinta fila per i giovani Pic e Cecotto, che piano piano si stanno ritagliando un posto al sole. Incredibilmente fuori dalla top ten dopo i risultati del mattino Davide Valsecchi e Luca Filippi. Continua invece ottimamente l’apprendistato di Ceccon, che, senza voler strafare, anche questa volta ha guadagnato diverse posizioni in classifica. Per lui un 18° posto sotto al diluvio con una monoposto così potente sa molto di conferma. Altri invece sono stati alle prese con le difficili condizioni della pista. Molti infatti si sono girati, mentre Leimer penultimo non è riuscito a realizzare un tempo entro il limite del 107%. Non ha proprio girato invece Mirocha a causa di un trauma alla spalla.

Silverstone, qualifica

1. Jules Bianchi – Lotus ART – 1’58.531 – 5
2. Alvaro Parente – Carlin – 0.440 – 5
3. Cristian Vietoris – Racing Engineering – 0.612 – 5
4. Dani Clos – Racing Engineering – 1.350 – 5
5. Max Chilton – Carlin – 1.421 – 5
6. Marcus Ericsson – iSport – 1.513 – 6
7. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 1.578 – 5
8. Sam Bird – iSport – 1.644 – 5
9. Charles Pic – Barwa Addax – 1.692 – 4
10. Johnny Cecotto – Ocean – 1.769 – 9
11. Jolyon Palmer – Arden – 1.931 – 9
12. Davide Valsecchi – Team AirAsia – 1.996 – 9
13. Romain Grosjean – DAMS – 0.489* penalty
14. Michael Herck – Scuderia Coloni – 1.998 – 5
15. Julian Leal – Rapax – 2.396 – 7
16. Pal Varhaug – DAMS – 2.672 – 10
17. Luca Filippi – Supernova – 2.784 – 8
18. Kevin Ceccon – Scuderia Coloni – 3.285 – 7
19. Giedo Van der Garde – Barwa Addax – 3.363 – 6
20. Luiz Razia – Team AirAsia – 3.391 – 10
21. Stefano Coletti – Trident – 4.150 – 9
22. Josef Kral – Arden – 4.269 – 9
23. Rodolfo Gonzales – Trident – 4.737 – 10
24. Fairuz Fauzy – Supernova – 5.987 – 8
25. Fabio Leimer – Rapax – 10.077 – 10
26. Kevin Mirocha – Ocean – senza tempo – 0
Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image