GP2 – Budapest, libere: Grosjean domina le libere davanti a Vietoris e Van der Garde

0

a cura di Marco Borgo

Riparte alla grande Romain Grosjean, che nelle prime libere sul tracciato dell’Hungaroring si riporta velocemente al comando della classifica. Il francese a circa metà sessione ha siglato il tempo limite di 1’31.173 che non è più stato migliorato ne da sé stesso, ne tantomeno dai rivali. Ci hanno provato Vietoris, secondo per mezzo decimo di secondo, ci ha provato Van der Garde, terzo per quasi due decimi. Ma il leader rimane sempre lui. Quarto tempo per Bianchi, che sembra aver ritrovato la costanza di risultati. Il francesino del Ferrari driver academy paga però mezzo secondo dal connazionale in vetta alla classifica. Subito dietro Clos, poi Carroll, alla seconda esperienza in GP2 dopo alcuni anni dall’abbandono della serie. Ottavo Valsecchi dietro a Leimer, mentre chiudono la top ten Chilton e Bird. Undicesimo Filippi. Solo tredicesimo Pic, che quest’anno ha dimostrato di poter competere per la vittoria in gara, mentre Ericsson e Coletti si sono fermati lungo il tracciato per noie meccaniche. In ripresa Varhaug, dopo il week end nero del Nurburgring (il norvegese era inoltre fortemente scosso dagli attentati ad Oslo), mentre Gutierrez pur avendo corso per tutta la sessione ha chiuso inspiegabilmente ultimo.

Budapest, libere

1. Romain Grosjean – DAMS – 1’31.173 – 13
2. Cristian Vietoris – Racing Engineering – 0.068 – 15
3. Giedo Van der Garde – Barwa Addax – 0.172 – 10
4. Jules Bianchi – Lotus ART – 0.507 – 14
5. Dani Clos – Racing Egineering – 0.552 – 14
6. Adam Carroll – Supernova – 0.651 – 15
7. Fabio Leimer – Rapax – 0.672 – 16
8. Davide Valsecchi – Team AirAsia – 0.682 – 16
9. Max Chilton – Carlin – 0.736 – 14
10. Sam Bird – iSport – 0.812 – 12
11. Luca Filippi – Scuderia Coloni – 0.827 – 14
12. Mikhail Aleshin – Carlin – 0.918 – 16
13. Charles Pic – Barwa Addax – 0.928 – 13
14. Marcus Ericsson – iSport – 0.933 – 7
15. Josef Kral – Arden – 0.944 – 13
16. Pal Varhaug – DAMS – 0.998 – 14
17. Luiz Razia – Team AirAsia – 1.037 – 15
18. Johnny Cecotto – Ocean – 1.046 – 14
19. Stefano Coletti – Trident – 1.291 – 5
20. Jolyon Palmer – Arden – 1.314 – 15
21. Rodolfo gonzales – Trident – 1.427 – 15
22. Julian Leal – Rapax – 1.463 – 14
23. Fairuz Fauzy – Supernova – 1.486 – 13
24. Michael Herck – Scuderia Coloni – 1.503 – 13
25. Kevin Mirocha – Ocean – 1.514 – 13
26. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 1.690 – 13
Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image