FIA GT1 – Il boss della serie Stephane Ratel illustra le novità in ottica 2012: undici marchi al via e gare in quattro continenti

0

a cura di Silvano Taormina

In occasione della 24 ore di Spa, andata in scena lo scorso week-end sullo storico circuito delle Ardenne, Stephane Ratel ha fatto il punto della situazione sul nuovo format del mondiale GT che sarà introdotto a partire dalla prossima stagione e ha annunciato alcune novità interessanti.

Il chief executive officer della SRO, la società che organizza il campionato, ha comunicato che i brand coinvolti saranno una decina e ogni team schiererà due vetture all’interno delle quali si alterneranno due piloti. Il format delle gare rimarrà lo stesso, con una gara di qualificazione al sabato e una gara principale la domenica, entrambe da 60 minuti con il cambio pilota che dovrà essere effettuato tra il 25° e il 35° minuto. Ricordiamo che il nuovo Fia GT sarà aperto anche alle GT2 e GT3.

I team che fino a questo momento hanno confermato la loro presenza sono questi. Tra quelli attualmente impegnati nel mondiale ritroveremo il team Young Driver AMR con l’Aston Martin DB9, l’All INKL Motorsport con la Lamborghini Gallardo, il Belgian Racing con la Ford GT, il JR Motorsport con la Nissan GT-R e il Marc VDS Racing con la BMW Z con quale ha recentemente debuttato nella Blancpain Endurance Series. Tra le new-entries troviamo il team Vita4One con le Ferrari 459 e il WRT con l’Audi R8, quest’ultimo recente vincitore della 24 ore di Spa con l’equipaggio Franchi-Scheider-Ekstroem. Al momento sono in corso delle trattative con alcune squadre intenzionate a schierare le Corvette Z06, le Mercedes SLS e le Alpina BMW.

Stephane Ratel: “Dare il benvenuto a Audi, BMW e Ferrari, oltre ai marchi che avevamo già – Aston Martin, Corvette, Ford, Lamborghini, Nissan – è un risultato importante. Siamo convinti che le altre squadre di tutto il mondo riconoscanno il potenziale di questa opportunità unica di diventare il rappresentante esclusivo di una determinata marca in una serie emozionante e davvero globale per le vetture GT. Questo è stato uno sforzo congiunto tra SRO come promotore e le squadre che sono pienamente impegnati a rendere questo campionato un successo. Del 2012 concetto sarà un’evoluzione dell’attuale struttura del campionato FIA GT1”.

Ratel ha fatto il punto anche sul calendario della prossima stagione: “Europa, Argentina, Brasile, Emirati Arabi Uniti sono sul calendario 2012. Abbiamo avuto contatti con vari paesi lungo i quattro angoli del globo tra cui Australasia, Nord America e Russia. Il FIA GT1 Campionato Mondiale ha dimostrato la sua capacità di fornire i team e gli sponsor con portata globale e la capacità di fornire i team con il supporto totale, finanziario e logistico, su eventi all’estero”.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image