F3 FIA Trophy – Zandvoort, gara: disastro in casa Prema, la vittoria è di Rosenqvist

0

a cura di Marco Borgo

Poteva essere l’occasione per ribadire ancora una volta la propria superiorità. Invece la Prema esce clamorosamente dal circuito di Zandvoort con le ossa rotte. La gara della squadra vicentina è durata pochi metri, con Roberto Merhi che al via si è difeso in maniera eccessiva contro il compagno di squadra, arrivando al contatto con lo stesso. Juncadella ha concluso lì la sua gara, assieme ai sopraggiungenti Derani e Munoz, mentre Merhi ha potuto proseguire, classificandosi in nona posizione finale.

La vittoria è andata ad un Felix Rosenqvist abile a tenersi fuori dai guai. Lo svedese del team Mucke ha preso il comando della corsa scattando dalla terza posizione in griglia per correre poi indisturbato verso la vittoria, quasi inarrivabile alla vigilia della gara. Secondo posto per Marco Wittmann. Il tedesco della Signature ha preceduto il danese Magnussen sul podio.

Doveva essere la prima vittoria di uno spagnolo, con l’annunciata battaglia senza esclusione di colpi (così è stato, ndr) tra i Prema Boys che avevano monopolizzato la prima fila. Invece a trionfarvi è stata per la prima volta la Svezia, che sul circuito che ospita il prestigioso Master non aveva mai vinto prima. Leadership incontrastata anche per i propulsori Mercedes, che seppur in minoranza hanno potuto cogliere nuovamente la vittoria grazie a Rosenqvist.

Fuori dal podio Melker, seguito da Svendsen Cook, Abt e Vanthoor. Roberto Merhi, che come detto ha chiuso in nona posizione, dovrebbe aver fatto suo il titolo del nuovo FIA Trophy grazie alla matematica, anche se una facile vittoria avrebbe dato maggior lustro alla conquista dell’alloro iridato.

Zandvoort, gara

1. Felix Rosenqvist – Mucke (Dallara-Mercedes) – 25 giri in 42’19.994
2. Marco Wittmann – Signature (Dallara-Volkswagen) – 5.182
3. Kevin Magnussen – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 23.934
4. Nigel Melker – Mucke (Dallara-Mercedes) – 24.507
5. Rupert Svendsen Cook – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 26.170
6. Daniel Abt – Signature (Dallara-Volkswagen) – 27.232
7. Laurens Vanthoor – Signature (Dallara-Volkswagen) – 27.826
8. Lucas Foresti – Mucke (Dallara-Mercedes) – 28.944
9. Roberto Merhi – Prema (Dallara-Mercedes) – 29.838
10. Jimmy Ericsson – Motopark (Dallara-Volkswagen) – 30.337
11. Jazeman Jaafar – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 40.802
12. Carlos Huertas – Carlin (Dallara-Volkswagen) – 41.923
13. Kimiya Sato – Motopark (Dallara-Volkswagen) – 48.439

Giro veloce: Felix Rosenqvist – 1’31.534 – 6

Ritirati

0 giri – Daniel Juncadella
0 giri – Pipo Derani
0 giri – Carlos Munoz
Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image