GP2 – Spa, qualifica: a sorpresa spunta Vietoris, Grosjean 8°, Van der Garde 11°

0

a cura di Marco Borgo

Qualifica anomala quella che ha determinato la griglia di partenza di gara 1 di domani pomeriggio. La pioggia che attanaglia le Ardenne è caduta ancor più copiosa che in mattinata ed è riuscita finalmente a tarpare le ali a Grosjean, regalandoci un finale non troppo scontato. Ad emergere dalla qualifica è stato infatti Vietoris, dopo un lungo tira e molla con Filippi ed Herck (sarà contento Coloni per la ritrovata piena competitività del team umbro). Vietoris avrà l’onore di partire dalla pole, mentre Filippi scatterà al suo fianco. In seconda fila invece due francesi: Charles Pic e Jules Bianchi. Il primo aveva siglato la pole a pochi minuti dal termine, ma un guasto lo ha fatto fermare all’altezza della curva 17, costringendo molti piloti, tra cui anche Bianchi, ad abortire l’ultimo giro veloce a causa delle bandiere gialle esposte.

Quinto alla fine Michael Herck, che a più riprese aveva segnato la seconda miglior prestazione. Il rumeno avrà al suo fianco Ericsson, anch’egli su tempi molto veloci nella prima fase della sessione. Ottimo settimo posto per Carroll, mentre Grosjean scatterà solamente dall’ottava posizione. Bene anche i due giovani Cecotto e Gutierrez, a chiudere la top ten. Fuori, in undicesima posizione Giedo Van der Garde, che vede ancr più in salita la rincorsa a Grosjean in campionato (e pensare che Pic lo stava aiutando alla grande). Recupera Hartley che rispetto al mattino conquista la dodicesima posizione davanti a Clos. Indietro invece Chilton, Valsecchi, Razia e Coletti, mentre Bird è uscito alla curva sei sbattendo contro il muro di gomme.

Tutto invariato quindi in classifica. Se Grosjean avesse fatto sua anche la pole di Spa, sarebbe stato ad un solo punto dal titolo. Così invece non potrà amministrare troppo, ma anzi dovrà cercaredi risalire lo schieramento tenendosi dietro Van der Garde.

Spa, qualifiche

1. Christian Vietoris – Racing Engineering – 2’18.345 – 10
2. Luca Filippi – Scuderia Coloni – 1.434 – 11
3. Charles Pic – Barwa Addax – 1.711 – 9
4. Jules Bianchi – Lotus ART – 1.866 – 9
5. Michael Herck – Scuderia Coloni – 2.403 – 11
6. Marcus Ericsson – iSport – 2.513 – 11
7. Adam Carroll – Supernova – 3.146 – 10
8. Romain Grosjean – DAMS – 3.370 – 11
9. Johnny Cecotto – Ocean – 3.408 – 11
10. Esteban Gutierrez – Lotus ART – 3.532 – 10
11. Giedo Van der Garde – Barwa Addax – 3.611 – 11
12. Brendon Hartley – Ocean – 3.800 – 12
13. Dani Clos – Racing Engineering – 3.909 – 10
14. Fairuz Fauzy – Supernova – 3.954 – 12
15. Mikhail Aleshin – Carlin – 3.081 – 9
16. Josef Kral – Arden – 4.001 – 11
17. Max Chilton – Carlin – 4.228 – 11
18. Fabio Leimer – Rapax – 4.278 – 12
19. Rodolfo Gonzales – Trident – 4.310 – 12
20. Luiz Razia – Team AirAsia – 4.550 – 12
21. Davide Valsecchi – 5.019 – 12
22. Sam Bird – iSport – 5.020 – 5
23. Jolyon Palmer – Arden – 5.150 – 11
24. Pal Varhaug – DAMS – 5.485 – 12
25. Stefano Coletti – Trident – 5.927 – 9
26. Julian Leal – Rapax – 6.487 – 11
Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image