F1 – Hamilton fa “mea culpa”

0

Forte , veloce, agguerrito, capace di lottare con il coltello tra i denti, cerca in ogni spazio o curva un varco per insidiarsi  e tentare sorpassi al limite dell’impossibile dando filo da torcere e anche molte preoccupazioni a chi lo precede, ma si sa chi  troppo vuole nulla stringe o meglio a tirare troppo la corda prima o poi si spezza.

E’ quello che è successo ieri al Gp del Belgio al pilota inglese della McLaren Mercedes Lewis Hamilton, protagonista ancora una volta quest’anno di un incidente, per fortuna senza conseguenze.

Il pilota inglese era in lotta per la quarta posizione con il pilota della Sauber  Kobayashi, ma in fase di sorpasso i due si toccano ed Hamilton ha la peggio andando prima in testacoda e successivamente và a sbattere  frontalmente e  violentemente contro le barriere, mandando così alle ortiche gara, punti e chances per il campionato.

Un incidente di gara possiamo definirlo, ma con un grande errore di valutazione del pilota inglese in fase di sorpasso, che egli  stesso poi ammetterà.

“Dopo aver visto il replay, ho realizzato che si tratta di un mio errore al 100%. Non ho lasciato abbastanza spazio, anche se pensavo di averlo già superato”….  “Mi scuso con Kamui e con il mio team. La squadre merita il meglio da me”…. ha dichiarato nel dopo gara su twitter Hamilton.

Bartolomeo De Stefano

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image