F1 – Monza Prove Libere 3: Red Bull davanti a tutti, Massa c’è

0

Sebastian Vettel chiude la terza sessione di prove libere del gran premio di Monza al comando con il tempo di 1:23.170, confermandosi come il principale indiziato per la pole position che verrà assegnata tra meno di 2 ore.

Il tedesco fin dal venerdì si è dimostrato molto competitivo con entrambe le mescole che la Pirelli ha portato per il circuito Brianzolo, ovvero soft e medie, ma soprattutto nella seconda sessione con il pieno di carburante a bordo è sembrato il pilota da battere anche qui.

Per completare il dominio Red Bull al secondo posto c’è Mark Webber, distanziato di 3 decimi e mezzo, che precede un grande Massa che salva la faccia della Ferrari in un weekend complicato per la Rossa di Maranello. Stamattina il presidente Montezemolo è arrivato per incoraggiare i suoi uomini per cercare di ripetere il risultato dello scorso anno e sarà stato contento di rivedere un Massa molto competitivo.

Il brasiliano ha chiuso la sessione con un distacco di mezzo secondo da Vettel, sfruttando probabilmente un po’ di scia nel tratto conclusivo del suo giro lanciato, dando l’impressione di trovarsi più a suo agio rispetto al compagno di squadra Alonso che però sappiamo che è più un animale da gara.

Quarta e quinta posizione per le McLaren, con Hamilton davanti a Button, la scuderia di Woking a differenza della Ferrari dopo una prima sessione dove sembrava la più in forma è andata calando di prestazioni dalla seconda, anche se Hamilton è un pilota che in qualifica si esalta quindi è sbagliato toglierlo dai candidati per la pole.

Rosberg è sesto davanti a Schumacher; le due Mercedes, probabilmente puntando su un assetto scarico aerodinamicamente, hanno avuto diversi problemi alla staccata della prima variante dove entrambi hanno commesso diversi errori come lunghi o testacoda.

Il vincitore dello scorso anno Alonso è ottavo a 9 decimi di gap dal campione del mondo Vettel, con lo stesso distacco di Schumacher; lo spagnolo sembra soffrire un po’ di più rispetto a Massa la configurazione della Ferrari prendendosi quasi mezzo secondo di distacco dal brasiliano.

Terminano i primi 10 le due Force India, ancora una volta Bruno Senna è più veloce di Petrov in casa Renault seppur di poco. Da un po’ di gare il russo sembra essersi un po’ perso.

Vincenzo Carlesimo

Risultato Prove Libere 3 Tempo Distacco Giri
1. Sebastian Vettel (Red Bull-Renault) 1:23.170 18
2. Mark Webber (Red Bull-Renault) 1:23.534 + 0.364 19
3. Felipe Massa (Ferrari) 1:23.668 + 0.498 14
4. Lewis Hamilton (McLaren-Mercedes) 1:23.741 + 0.571 17
5. Jenson Button (McLaren-Mercedes) 1:23.787 + 0.617 16
6. Nico Rosberg (Mercedes) 1:23.875 + 0.705 22
7. Michael Schumacher (Mercedes) 1:24.114 + 0.944 20
8. Fernando Alonso (Ferrari) 1:24.133 + 0.963 14
9. Adrian Sutil (Force India-Mercedes) 1:24.543 + 1.373 21
10. Paul di Resta (Force India-Mercedes) 1:24.581 + 1.411 22
11. Bruno Senna (Renault) 1:24.853 + 1.683 20
12. Vitaly Petrov (Renault) 1:24.889 + 1.719 19
13. Sergio Perez (Sauber-Ferrari) 1:24.948 + 1.778 22
14. Kamui Kobayashi (Sauber-Ferrari) 1:25.261 + 2.091 21
15. Rubens Barrichello (Williams-Cosworth) 1:24.319 + 2.149 19
16. Jaime Alguersuari (Toro Rosso-Ferrari) 1:25.426 + 2.256 19
17. Sébastien Buemì (Toro Rosso-Ferrari) 1:25.439 + 2.269 22
18. Pastor Maldonado (Williams-Cosworth) 1:25.539 + 2.369 19
19. Jarno Trulli (Lotus-Renault) 1:27.328 + 4.158 19
20. Heikki Kovalainen (Lotus-Renault) 1:27.491 + 4.321 21
21. Jérôme D’Ambrosio (Virgin-Cosworth) 1:28.186 + 5.016 23
22. Vitantonio Liuzzi (HRT-Cosworth) 1:28.441 + 5.271 22
23. Timo Glock (Virgin-Cosworth) 1:28.962 + 5.792 17
24. Daniel Ricciardo (HRT-Cosworth) 1:30.316 + 7.146 16
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image