F1 – Singapore, gara: Vettel suona la nona. Titolo ad un soffio.

0

SINGAPORE 25.09.2011 Scoppiano i fuochi d’artificio a Marina Bay, e lo fanno per Sebastian Vettel, indiscusso vincitore della quarta edizione in nottura, adesso distante appena un punto dal secondo iride che chiama, (ri)vuole, pretende. Mostra l’uno alle telecamere, a Button e Webber compagni di podio e di una gara vissuta tutta d’un fiato.

Non è riuscito a fermare il tedesco neanche Maylander, chiamato in causa al 29esimo passaggio perchè Schumacher si è letteralmente annientato su Perez come fece Webber con Kovalainen in quel di Valencia lo scorso anno. Per il sette volte campione del mondo però la brezza del volo carpiato resta ancora incognita.

Ad ogni modo, Jenson Button ci ha provato fino alla fine, cercando di mettere pressione al “biondo meraviglia” fino all’ultimo giro.

Una grande lotta ha animato la conquista del terzo gradino del podio. Webber e Alonso hanno dato spettacolo passandosi e ripassandosi più volte, Hamilton, invece, ha cercato di insersi vanamente, dopo aver compromesso la propria gara, e quella di Massa, all’undicesimo passaggio con un contatto in duello col brasiliano, il quale ha rimediato una foratura.

Dopo aver cambiato l’ala anteriore, l’inglese è stato punito con un drive-trough per l’episodio, ma complice l’ingresso della safety-car è riuscito a risalire dalla 16esima posizione alla quinta, regalando spettacolo ai presenti. Fernando Alonso non si è poi dovuto preoccupare più di tanto del recupero di Lewis, visto il distacco rassicurante tra la sua Ferrari e la McLaren. Lo spagnolo ha così chiuso quarto.

Chiude con uno strepitoso sesto posto Paul Di Resta, il primo dei non doppiati da Vettel. Lo scozzese, autore di una gara “alternativa” è giunto a traduardo con due soli cambi gomme. Alle sue spalle Rosberg, Sutil, Massa e Perez completano la Top Ten.

Terminano ai margini della zona punti, le Williams di Maldonado e Barrichello, intervallate da Buemi. Quella dello svizzero-siculo è l’unica Toro Rosso giunta a traguardo, visto il crash di Alguersuari all’ingresso del tunnel che ha minacciato un ulteriore ingresso della vettura di sicurezza. La direzione corsa però, ha preferito non scomodare Maylander, considerato che al termine della gara mancava qualcosa più che un giro.

Gara da dimenticare per Kobayashi, Perez e Senna, le cui prestazioni di “terza fascia” risultano paragonabili a quelle di Kovalainen e D’Ambrosio, visto il doppio doppiaggio.

Lontante, lontanissime, le due HRT di Ricciardo e Liuzzi, con l’italiano che non riesce a far meglio del proprio compagno di squadra.

Valerio Lo Muzzo

 

 

Singapore, l'ordine d'arrivo:

Pos Pilota Team Durata
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h59:06.537
 2.  Button        McLaren-Mercedes           +     1.737
 3.  Webber        Red Bull-Renault           +    29.279
 4.  Alonso        Ferrari                    +    55.449
 5.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +  1:07.766
 6.  Di Resta      Force India-Mercedes       +  1:51.067
 7.  Rosberg       Mercedes                   +     1 lap
 8.  Sutil         Force India-Mercedes       +     1 lap
 9.  Massa         Ferrari                    +     1 lap
10.  Perez         Sauber-Ferrari             +     1 lap
11.  Maldonado     Williams-Cosworth          +     1 lap
12.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
13.  Barrichello   Williams-Cosworth          +     1 lap
14.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    2 laps
15.  Senna         Renault                    +    2 laps
16.  Kovalainen    Lotus-Renault              +    2 laps
17.  Petrov        Renault                    +    2 laps
18.  D'Ambrosio    Virgin-Cosworth            +    2 laps
19.  Ricciardo     HRT-Cosworth               +    4 laps
20.  Liuzzi        HRT-Cosworth               +    4 laps
21.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +    5 laps

Giro veloce: Button, 1:48.454

Non classificati/ritirati:

Pilota Team Al giro
Trulli        Lotus-Renault                48
Schumacher    Mercedes                     29
Glock         Virgin-Cosworth              10

Classifiche iridate: 

Piloti: Costruttori: 
 1.  Vettel       309        1.  Red Bull-Renault          491
 2.  Button       185        2.  McLaren-Mercedes          353
 3.  Alonso       184        3.  Ferrari                   268
 4.  Webber       182        4.  Mercedes                  114
 5.  Hamilton     168        5.  Renault                    70
 6.  Massa         84        6.  Force India-Mercedes       48
 7.  Rosberg       62        7.  Sauber-Ferrari             36
 8.  Schumacher    52        8.  Toro Rosso-Ferrari         29
 9.  Heidfeld      34        9.  Williams-Cosworth           5
10.  Petrov        34       
11.  Sutil         28       
12.  Kobayashi     27       
13.  Di Resta      20       
14.  Alguersuari   16       
15.  Buemi         13       
16.  Perez          9       
17.  Barrichello    4       
18.  Senna          2       
19.  Maldonado      1

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image