WSR – Barcellona, gara 1: vittoria dell’incontenibile Wickens, Vergne 2° di rimonta

0

a cura di Marco Borgo

Robert Wickens ha vinto in maniera netta ed incontrastata gara 1 sul tracciato di Barcellona, incamerando altri punti sull’inseguitore Vergne che lo pongono ora in una posizione più distesa nell’approccio alla seconda gara di domani (+9 punti sul rivale). Il francese Vergne ha chiuso in seconda posizione dopo una partenza grintosissima dalla nona posizione ed un recupero caratterizzato da sorpassi magistrali ai danni di Rossi e Move che lo hanno portato sul secondo gradino del podio. Subito fuori Costa, tradito assieme ad altri da una bagarre piuttosto spinta (oseremmo dire simil-GP2) nelle fasi iniziali. Non hanno infatti visto la bandiera a scacchi Hartley, Costa, Webb, Nebilitsky, Richelmi e Ramos.

La cronaca

Scatta benissimo il poleman Wickens, insidiato dall’arrembante Costa che si butta all’esterno della prima curva col solo risultato di finire largo e perdere la seconda posizione su Move. Costa viene sfilato anche da Rossi, terzo e si tocca con Rosenzweig dopo poche curve. Lo spagnolo si insabbia, mentre l’americano prosegue dopo una sosta ai box. Fuori gara anche Nebilitsky e Webb. Fantastica la partenza di Vergne (da nono a quarto), di Korjus (da undicesimo a sesto) e di Charouz (da ventiduesimo a nono).

Wickens incrementa giro dopo giro il suo vantaggio sugli inseguitori, mentre Vergne rompe gli indugi e pressa Rossi. Zampieri si fa sorprendere da Berthon e sfila 12°. Dopo un paio di giri Vergne si fa sotto a Rossi e lo supera alla prima staccata. Wickens guadagna un secondo al giro. Al giro successivo Vergne supera Move che tentava strenuamente di difendere il suo secondo posto.

Mentre Berthon passa anche Pic e sale in decima posizione, Canamasas ringrazia Yelloly e Korjus per essersi urtati nella bagarre per la quinta posizione e li supera entrambi. Tutto rimane invariato negli ultimi giri fino al traguardo, anche se impressionano le prestazioni lineari di entrambe le vetture del team Carlin, iperveloci dal primo all’ultimo giro. Con la vittoria su Vergne, Wickens vola a +9 punti dal francese, autore di una gara di tutto rispetto. Per aggiudicarsi il titolo ora il canadese deve arrivare almeno secondo domani in gara 2, se la vittoria la conquista Vergne. Wickens la spunterebbe così per due soli punti…

Barcellona, gara 1

1. Robert Wickens – Carlin – 29 giri in 47’03.837
2. Jean Eric Vergne – Carlin – 21.051
3. Daniil Move – P1 – 31.271
4. Alexander Rossi – Fortec – 32.042
5. Sergio Canamasas – BVM Target – 33.011
6. Nick Yelloly – Pons – 39.144
7. Nelson Panciatici – KMP – 39.598
8. Jan Charouz – Charouz – 40.217
9. Nathanael Berthon – ISR – 41.366
10. Arthur Pic – Tech1 – 42.334
11. Kevin Korjus – Tech1 – 42.753
12. Daniel Zampieri – BVM Target – 51.862
13. Walter Grubmuller – P1 – 52.322
14. Sten Pentus – EPIC – 52.365
15. Fairuz Fauzy – Mofaz – 53.518
16. Daniel DeJong – Comtec – 54.521
17. Daniel McKenzie – Comtec – 55.777
18. Lewis Williamson – ISR – 1’01.227
19. Jake Rosenzweig – Mofaz – 1’06.425

Giro veloce: Jean Eric Vergne – 1’35.566 – 29

Ritirati

15° giro – Cesar Ramos
12° giro – Stephane Richelmi
2° giro – Anton Nebilitsky
1° giro – Oliver Webb
1° giro – Albert Costa
1° giro – Brendon Hartley

Non partito

Adrien Tambay

Classifica di campionato

1.Wickens 241 pt. 
2.Vergne 232
3.Rossi 150
4.Ricciardo 144
5.Costa 126
6.Korjus 120
7.Hartley 80
8.Canamasas 57
9.Panciatici 55
10.Move 54
Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image