V8 Supercars – Bathurst, gara: Garth Tander e Nick Percat trionfano e regalano la duecentesima vittoria alla Holden

0

a cura di Silvano Taormina

Grande spettacolo a Mount Panorama per la Bathurst 1000. Garth Tander e Nick Percat hanno ottenuto uno strepitoso successo sui saliscendi del tracciato del New South Wales. La coppia del team Holden Toll Racing ha preceduto sul traguardo la vettura gemella del Team Vodafone affidata la quattro-volte vincitore della gara e nuovo leader della classifica generale Craig Lowndes coadiuvato dalla stella dell’automobilismo australiano Mark Skaife. Tander e Lowndes hanno regalato ai numerosi spettatori presenti uno spettacolo incredibile, culminato con una lotta corpo a corpo che si è risolta sotto la bandiera a scacchi con il distacco di 0.2917s, il più ridotto di tutti i tempi. La vittoria di Tander e Percat è particolarmente significativa perché si tratta del duecentesimo successo per il team HRT, il settimo a Bathurst. Inoltre, per la prima volta dal 1977, ad imporsi è un rookie.

LA CRONACA – Al via scatta bene il poleman Murphy seguito da Will Davison, abile a portarsi subito in seconda posizione, Skaife, Courtney, Morris e Van Gisbergen. Reynolds, decimo in griglia, resta bloccato sulla propria piazzola di partenza. Tra i primi è grande battaglia con Will Davison che guadagna la testa della corsa ai danni di Murphy mentre Courtney che si fa sotto nei confronti di Skaife. Poco dopo Van Gisbergen perde dei detriti nella parte alta del tracciato ma riesce a proseguire. Tander risale in quinta posizione. Al 12° giro Coulthard urta il muro mentre era in lotta con Bright ed è costretto a rientrare ai box. Per il secondo anno consecutivo è il primo pilota a ritirarsi.

A partire dal ventesimo giro iniziano le soste ai box per il cambio pilota. Al termine di questa prima tornata Whincup si ritrova in testa davanti a Youlden, Percat, Lowndes e Simonsen. Al giro 35 il diciassettenne Cameron Water, il più giovane al via, tocca il muro ed è costretto a rientrare ai box. Poco dopo la direzione gara manda in pista la vettura di sicurezza per sistemare un cordolo e tutti approfittano della neutralizzazione per effettuare solo il cambio gomme, con l’eccezione di Whincup che lascia il volante a Thompson. Le posizioni non cambiano ma non appena la safety-car sta per rientrare Youlden fa un errore grossolano girandosi all’ultima curva e costringendo la direzione gara a predisporre una nuova fase di caution per un altro giro.

La gara prosegue senza particolari emozioni fino al giro 60 quando riprendono le soste ai box. A metà gara Whincup è in testa davanti a Tander, Lowndes, Winterbottom, Van Gisbergen e Courtney. Le vetture ancora in gara sono ventitre. Poco dopo entra di nuovo in pista la safety-car per rimuovere la vettura di Fiore e tutti rientrano ancora una volta ai box. Al giro 89 la vettura di sicurezza rientra ai box e due giri dopo iniziano a cadere le prime gocce di pioggia. A breve tutti si fermeranno ai box per cambiare le gomme ed effettuare il cambio pilota.

Thompson si ritrova di nuovo in testa davanti a Percat, Richards e Skife. Mentre i due giovanissimi battistrada lottano tra di loro è importante segnalare che le prime dieci posizioni sono occupate solo dai guest-drivers. Al giro 97 c’è la terza situazione di caution della giornata, questa volta per soccorrere un commissario di pista ferito. Stessa situazione venti giri più tardi, con la vettura di sicurezza richiamata in pista dopo un principio di incendio sulla vettura di Besnard. Tander apre il valzer dei pit-stop e si ritrova a condurre la gara davanti a Whincup, Winterbottom, Dumbrell e Courtney.

Non passano nemmeno cinque giri e la safety-car ritorna in pista per rimuovere i detriti lasciati da Owen. Nel frattempo si è ritirato Gaunt mentre Russel deve fermarsi per una penalità. Quando la gara riparte mancano meno di venti giri alla conclusione e poco dopo i piloti si fermano per l’ultima sosta. A dieci giri dalla fine Tander comanda su Lowndes, Murphy, Bright, Winterbottom e Ingall mentre Courtney accusa dei problemi al radiatore e deve fermarsi ai box. La lotta per la vittoria è quanto mai aperta e negli ultimi dieci giri Tander e Lowndes regalano un grande spettacolo ai presenti. Il pilota del Team Vodafone prova in tutti i modi a passare l’avversario, talvolta con attacchi al limite della correttezza, il tutto tra saliscendi e muretti. Il risultato finale resta incerto fino a quando Tander, in coppia con Percat, non taglia il traguardo per primo davanti a Lowndes-Skaife e Murphy- Simonsen per un podio tutto targato Holden. Winterbottom-Richards conquistato il quarto posto, primi tra i piloti Ford, mentre Bright-Jones chiudono la top-five. Giornata da dimenticare per Whincup, solamente ventunesimo al traguardo insieme a Thompson.

L’ORDINE D’ARRIVO

POS. EQUIPAGGIO TEAM DIST.
1 Garth Tander / Nick Percat Toll Holden Racing Team 06:26:52:2691
2 Craig Lowndes / Mark Skaife TeamVodafone 06:26:52:5608
3 Greg Murphy / Allan Simonsen Pepsi Max Crew 06:27:04:0641
4 Steve Richards / Mark Winterbottom Orrcon Steel FPR Falcon 06:27:11:7877
5 Jason Bright / Andrew Jones Team Boc 06:27:12:1918
6 Shane van Gisbergen / John McIntyre SP Tools Racing 06:27:25:8804
7 Cameron McConville / James Courtney Toll Holden Racing Team 06:27:28:4741
8 Russell Ingall / Jack Perkins Supercheap Auto Racing 06:27:29:4516
9 Tony D’Alberto / Dale Wood Wilson Security Team McGrath 06:27:33:9441
10 Michael Caruso / Marcus Marshall Fujitsu Racing GRM 06:27:40:1258
11 Paul Morris / Steve Owen VIP Petfoods 06:27:42:0196
12 Tim Slade / Daniel Gaunt Lucky 7 Racing 06:27:42:3904
13 Jonathon Webb / Richard Lyons Mother Energy Racing Team 06:27:43:1531
14 Karl Reindler / David Wall Fair Dinkum Sheds Racing 06:27:47:6209
15 Warren Luff / Nathan Pretty Gulf Western Oil Racing 06:27:57:0766
16 Alex Davison / David Brabham Irwin Racing 06:28:04:1190
17 Lee Holdsworth / Greg Ritter Fujitsu Racing GRM 06:28:29:8879
18 Will Davison / Luke Youlden Trading Post FPR Falcon 06:28:40:5818
19 David Reynolds / Tim Blanchard Stratco Racing 06:28:55:5565
20 Michael Patrizi / Dean Fiore Triple F Racing 06:27:01:0932
21 Jamie Whincup / Andrew Thompson TeamVodafone 06:27:05:4642
22 Rick Kelly / Owen Kelly Jack Daniel’s Racing 06:28:29:2994
23 Jason Bargwanna / Shane Price Jana Living Racing 06:27:39:1809
24 Todd Kelly / David Russell Jack Daniel’s Racing 06:28:31:6207
25 James Moffat / Matthew Halliday Jim Beam Racing 06:28:06:6759
Non classificati
Paul Dumbrell / Dean Canto The Bottle-O Racing Team
Steven Johnson / David Besnard Jim Beam Racing
Grant Denyer / Cameron Waters Shannons Mars Racing
Fabian Coulthard / Craig Baird Bundaberg Racing
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image