Superbike – Portimao, Gara 1: Checa vola verso la 15° vittoria, Guintolì 2°

0

La prima gara del round di Portimao è stata dominata ancora una volta da Carlos Checa, il nuovo campione del mondo Superbike. La sua vittoria però, ha un retrogusto piuttosto amaro: proprio dopo la conquista del titolo iridato sono sorte delle incomprensioni con Ducati che nel 2012 potrebbe anche farsi sfuggire un campione di questo calibro. Checa, però, con la sobrietà e la classe che lo contraddistinguono, non commenta i rumors e fa l’unica cosa che un pilota deve fare: taglia il traguardo per primo.

Al pronti via di Gara 1, scatta benissimo dalla pole Jonathan Rea, seguito dalle Yamaha di Melandri e Laverty, mentre Max Biaggi è già ottavo. Ma è Sylvain Guintolì che nelle prime battute effettua già una serie di sorpassi e si mette all’inseguimento di Rea in seconda posizione, mentre Carlos Checa è quinto. Al secondo giro, è proprio il pilota francese che incredibilmente prende la testa della gara ed inizia a macinare decimi sugli avversari; nel frattempo largo di Camier e inconveniente tecnico per Laverty che ritorna ai box e riparte dopo qualche minuto.

Dal sesto giro in poi, Max Biaggi effettua il sorpasso di Sykes ed Haslam e si porta in sesta posizione; anche il campione del mondo Carlos Checa inizia a rampare sugli scarichi di Melandri, ma alla sua Ducati si avvicina anche il bravissimo Joan Lascorz in sella alla Kawasaki. All’undicesimo giro lo spagnolo riesce ad imporsi sull’italiano, e prepara da subito l’attacco su Rea: intanto Guintolì prosegue in testa con circa due secondi di vantaggio.

A sette giri dalla fine, Joan Lascorz si porta su Marco Melandri, notevolmente in difficoltà con le gomme; i due però  sono incalzati anche da Max Biaggi che dalla sesta posizione spinge per raggiungerli. A cinque giri dal termine i riflettori si accendono sulla lotta per la vittoria, con Checa che macina decimi ed in poche curve riesce a raggiungere Guintolì. Alla penultima tornata, lo spagnolo di Althea grazie ad un sorpasso deciso si impone su Guintolì e vola verso la quindicesima vittoria stagionale. Bene anche Biaggi che nel finale recupera molte posizioni riuscendo ad arrivare quarto al traguardo.

Fonte: WORLDSBK.COM

Beatrice Moretto

Portimao – SUPERBIKE – Gara 1
1. Carlos Checa (Althea Racing) Ducati 1098R 38’13.293
2. Sylvain Guintoli (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 38’16.153
3. Jonathan Rea (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 38’21.774
4. Max Biaggi (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38’25.256
5. Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) Kawasaki ZX-10R 38’26.626
6. Marco Melandri (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 38’32.253
7. Maxime Berger (Supersonic Racing Team) Ducati 1098R 38’33.782
8. Tom Sykes (Kawasaki Racing Team Superbike) Kawasaki ZX-10R 38’38.613
9. Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 38’39.988
10. Jakub Smrz (Team Effenbert-Liberty Racing) Ducati 1098R 38’40.094
11. Michel Fabrizio (Team Suzuki Alstare) Suzuki GSX-R1000 38’40.408
12. Leon Camier (Aprilia Alitalia Racing Team) Aprilia RSV4 Factory 38’41.856
13. Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 38’45.058
14. Troy Corser (BMW Motorrad Motorsport) BMW S1000 RR 38’45.115
15. Noriyuki Haga (PATA Racing Team Aprilia) Aprilia RSV4 Factory 38’45.159
16. Davide Giugliano (Althea Racing) Ducati 1098R 39’00.987
17. Mark Aitchison (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 39’01.030
18. Karl Muggeridge (Castrol Honda) Honda CBR1000RR 39’19.506
19. Eugene Laverty (Yamaha World Superbike Team) Yamaha YZF R1 39’39.938
20. Santiago Barragan (Team Pedercini) Kawasaki ZX-10R 39’01.164
21. Joshua Waters (Yoshimura Suzuki Racing Team) Suzuki GSX-R1000 39’33.167
RT. Javier Fores (BMW Motorrad Italia SBK Team) BMW S1000 RR 26’33.068
Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image