V8 Supercars – Surfers Paradise, libere: Netto dominio del Team Vodafone con Bourdais e Whincup, indietro gli italiani

0

a cura di Silvano Taormina

Nella regione australian del Queensland è iniziato il week-end della Gold Coast 600. Mentre in Italia era notte fonda, sul circuito di Surfers Paradise sono scesi in pista tutti i protagonisti che sabato e domenica si daranno battaglia sul tracciato cittadino che costeggia l’Oceano Pacifico. Quattro le sessioni di prove libere da quaranta minuti già disputate in mattinata, la prima e la quarta riservata a tutti i piloti iscritti, le altre due solo per i guest-driver internazionali. Scopriamo nel dettaglio come sono andate.

LIBERE 1 – Parte forte Mark Winterbottom con la Ford Falcon ufficiale del team FPR, intenzionato a recuperare posizioni nella classifica generale. Alle sue spalle i due piloti del Team Vodafone nonché leader della classifica piloti Whincup e Lowdens, due tra i favoriti assoluti per la vittoria finale. Ottima quarta posizione per Russel Ingall che ha preceduto la coppia formata da Micheal Caruso e Augusto Farfus. Più indietro Garth Tander, solamente nono insieme a Ryan Briscoe, mentre il neozalendese Shane van Gisbergen, terzo in campionato e per l’occasione coadiuvato dal nostro Emanuele Pirro, ha concluso in undicesima posizione dopo che nel corso della sessione è stato protagonista di qualche scaramuccia con Paul Dumbrell. Una sola la bandiera rossa esposta per recuperare la vettura di Patrick Long ferma a bordo pista.

POS. PILOTA TEAM AUTO TEMPO
1 Mark Winterbottom Orrcon Steel FPR Falcon Ford 01:12:4570
2 Jamie Whincup TeamVodafone Holden 01:12:5944
3 Craig Lowndes TeamVodafone Holden 01:12:7188
4 Russell Ingall Supercheap Auto Racing Holden 01:12:7315
5 Michael Caruso / Augusto Farfus Jr Fujitsu Racing GRM Holden 01:12:8240
6 Will Davison Trading Post FPR Falcon Falcon FG 01:12:9401
7 Paul Dumbrell The Bottle-O Racing Team Falcon FG 01:12:9454
8 Jason Bright Team Boc Holden 01:12:9658
9 Garth Tander / Ryan Briscoe Toll Holden Racing Team Holden 01:12:9957
10 Tim Slade Lucky 7 Racing Ford 01:13:0224

LIBERE 2 – Nella prima sessione riservata ai guest-driver internazionali c’è stato un netto dominio delle Holden Commodore. Il Team Vodafone si è confermato al top anche in questo turno di libere, con il pluricampione della Cart Sebastian Bourdais primo davanti al compagno di squadra Andy Priaulx. Terza posizione per l’idolo di casa Briscoe davanti a Long e Gavin. La prima Ford in graduatoria è quella del brasiliano Castroneves in decima posizione mentre tra gli ex-Formula 1, Bourdais a parte, il migliore è risultato Mika Salo con la Ford del team Trading Post davanti al nostro Gianni Morbidelli, primo tra i piloti italiani. Più indietro Emanuele Pirro, diciassettesimo davanti a Fabrizio Giovanardi, mentre Tonio Liuzzi ha concluso in ultima posizione. Non è stata esposta alcuna bandiera rossa nonostante le numerose toccate a muro.

POS. PILOTA TEAM AUTO TEMPO
1 Sebastian Bourdais TeamVodafone Holden 01:12:9927
2 Andy Priaulx TeamVodafone Holden 01:13:3191
3 Ryan Briscoe Toll Holden Racing Team Holden 01:13:5494
4 Patrick Long Bundaberg Racing Holden 01:13:7123
5 Oliver Gavin Pepsi Max Crew Holden 01:13:7225
6 Richard Westbrook Jack Daniel’s Racing Holden 01:13:7344
7 Darren Turner Toll Holden Racing Team Holden 01:13:8733
8 Augusto Farfus Jr Fujitsu Racing GRM Holden 01:13:8885
9 Alex Tagliani Stratco Racing Holden 01:14:0651
10 Helio Castroneves Lucky 7 Racing Ford 01:14:1887

LIBERE 3 – Si ripete Sebastian Bourdais che in questa occasione rifila ben 7/10s al compagno Andy Priaulx. Alle loro spalle si è piazzato un ottimo Simon Pagenaud mentre è risalito in quarta posizione Helio Castroneves, nuovamente il migliore dei piloti Ford. Ancora indietro gli italiani con Fabrizio Giovanardi il più veloce dei nostri in diciassettesima posizione. Tonio Liuzzi è risalito di qualche posizione ed ha concluso la sessione al 23° posto. Jorg Bergmeister ha tagliato una delle chicane colpendo gli pneumatici posizionati nella parte interna, costringendo allo stop anche il connazionale Dirk Muller.

POS. PILOTA TEAM AUTO TEMPO
1 Sebastian Bourdais TeamVodafone Holden 01:12:4089
2 Andy Priaulx TeamVodafone Holden 01:13:0990
3 Simon Pagenaud Fujitsu Racing GRM Holden 01:13:1602
4 Helio Castroneves Lucky 7 Racing Ford 01:13:2915
5 Oliver Gavin Pepsi Max Crew Holden 01:13:3662
6 Richard Westbrook Jack Daniel’s Racing Holden 01:13:5658
7 Jan Magnussen Supercheap Auto Racing Holden 01:13:5837
8 Marc Lieb Irwin Racing Ford 01:13:6109
9 Joey Hand Jim Beam Racing Ford 01:13:7115
10 Ryan Briscoe Toll Holden Racing Team Holden 01:13:7344

LIBERE 4 – Per la terza volta in quattro sessioni di prove libere le prime due posizioni sono appannaggio dei piloti del team Vodafone. Stavolta è Jamie Whincup ad ottenere il miglior tempo, 1/10s più veloce di Craig Lowndes. Alle loro spalle un terzetto di Ford formato da Will Davison, Slade e van Gisbergen. Tra gli italiani è sceso in pista solo Tonio Liuzzi, autore di pochi giri e autore del 21° crono insieme al suo co-equiper Tony D’Alberto.

POS. PILOTA TEAM AUTO TEMPO
1 Jamie Whincup TeamVodafone Holden 01:12:0546
2 Craig Lowndes TeamVodafone Holden 01:12:0646
3 Will Davison Trading Post FPR Falcon Ford 01:12:1800
4 Tim Slade Lucky 7 Racing Ford 01:12:1880
5 Shane van Gisbergen SP Tools Racing Ford 01:12:3594
6 Garth Tander Toll Holden Racing Team Holden 01:12:3765
7 Greg Murphy Pepsi Max Crew Holden 01:12:3805
8 Mark Winterbottom / Richard Lyons Orrcon Steel FPR Falcon Ford 01:12:4501
9 Michael Caruso Fujitsu Racing GRM Holden 01:12:5149
10 Alex Davison Irwin Racing Ford 01:12:5291
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image