MotoGP – Valencia, gara: incredibile Spies, ma Stoner lo beffa in volata

0

Si è da poco concluso il GP della Comunità Valenciana, ultimo appuntamento dell’anno della classe MotoGP. Le protagoniste sono state ancora le Honda pilotate da Stoner, Pedrosa e Dovizioso, ma Ben Spies ha cercato in tutti i modi di contrastare il dominio HRC regalando dei giri al cardiopalma.

Allo spegnersi dei semafori, i piloti non percorrono neanche qualche metro che già si presenta il primo colpo di scena. Alvaro Bautista, infatti, perde il controllo della sua Suzuki e coinvolge nella caduta le Ducati di Valentino Rossi, Nicky Hayden e Randy De Puniet, fortunatamente senza nessuna conseguenza fisica. Nel frattempo al comando della gara si impone Casey Stoner che già dalle prime battute prende un vantaggio consistente sugli avversari.

Con Stoner al top, i protagonisti dei primi giri sono infatti gli altri due piloti di casa HRC: Pedrosa e Dovizioso sono in bagarre sia per il secondo posto in gara, sia per la terza posizione della classifica generale. Anche Ben Spies cerca di aggiungersi alla lotta, ma la sua M1 sembra proprio non avere il ritmo necessario per stare con le Honda.

A 18 giri dalla fine, la battaglia tra il Dovi e Pedrosa si riscalda: i due infatti centrano una serie di sorpassi e controsorpassi, ma lo spagnolo resiste in seconda posizione. Dopo qualche tornata, però, l’italiano riesce a passarlo, mentre anche Spies si porta sui due piloti in bagarre. Da metà gara in poi, infatti, la lotta per la seconda posizione diventa a tre, con Texas Terror che cerca in tutti i modi di contrastare le due Honda davanti.

A sette giri dalla fine, è proprio l’americano di Yamaha che diventa il protagonista indiscusso del GP. Spies, infatti, approfitta delle difficoltà di Pedrosa e lo passa portandosi su Dovizioso. In poche curve riesce a passare anche l’italiano, e tira fuori un ritmo incredibile sulla pista umida di pioggia. In pochi giri, però, date le gocce che scendono sul tracciato, anche Stoner perde terreno e viene raggiunto e passato dall’americano che si porta in testa alla gara. Tuttavia il colpo di scena finale giunge sul traguardo: l’australiano riesce a beffare Spies proprio in volata vincendo l’ultima gara dell’anno per soli 15 millesimi.

Fonte: MOTOGP.COM 

Beatrice Moretto

 

MotoGP – Valencia – Gara

1 25 27 Casey STONER AUS Repsol Honda Team Honda 149,2 48’18.645
2 20 11 Ben SPIES USA Yamaha Factory Racing Yamaha 149,2 +0.015
3 16 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Repsol Honda Team Honda 148,9 +5.936
4 13 35 Cal CRUTCHLOW GBR Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 148,8 +8.718
5 11 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team Honda 148,7 +9.321
6 10 89 Katsuyuki NAKASUGA JPN Yamaha Factory Racing Yamaha 148,0 +23.818
7 9 41 Josh HAYES USA Monster Yamaha Tech 3 Yamaha 147,5 +33.118
8 8 17 Karel ABRAHAM CZE Cardion AB Motoracing Ducati 147,3 +37.952
9 7 65 Loris CAPIROSSI ITA Pramac Racing Team Ducati 146,7 +48.953
10 6 24 Toni ELIAS SPA LCR Honda MotoGP Honda 146,6 +52.501
11 5 8 Hector BARBERA SPA Mapfre Aspar Team MotoGP Ducati 145,9 +1’06.519
12 4 7 Hiroshi AOYAMA JPN San Carlo Honda Gresini Honda 145,8 +1’08.760
Non classificato
14 Randy DE PUNIET FRA Pramac Racing Team Ducati 0 Giro
19 Alvaro BAUTISTA SPA Rizla Suzuki MotoGP Suzuki 0 Giro
46 Valentino ROSSI ITA Ducati Team Ducati 0 Giro
69 Nicky HAYDEN USA Ducati Team Ducati 0 Giro

Condividi in

Autore

reporter Moto Gp-Superbike

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image