IndyCar – Qualcosa si muove in casa Lotus

0

Dopo Chevrolet e Honda, comincia a muoversi anche il terzo motorista che sarà al via della stagione 2012 dell’IZOD IndyCar Series. La Lotus infatti si sta muovendo, e anche se in ritardo rispetto ai concorrenti, dovrebbe essere regolarmente al via della prossima stagione; il primo test, originariamente previsto per il 13-15 Dicembre sul Sebring International Raceway in Florida, è stato spostato a una data indeterminata nel mese di gennaio. “Non c’era molto tempo a disposizione per fare un motore tutto nuovo e che ha molto poco in comune con tutto ciò che abbiamo fatto di recente“, ha detto Jonh Judd, responsabile della progettazione del motore. “Il nostro progetto presenta alcune delle caratteristiche di alcuni dei nostri motori, ma riparte quasi zero per la maggior parte delle componenti. Dobbiamo essere pazienti per quanto riguarda il funzionamento del motore e vedere quali sono i problemi e risolverli quando si presenteranno. Nel giro di un mese dovremmo sapere ciò che abbiamo fatto bene e che cosa avremmo potuto fare meglio. Ci sono sempre cose che avresti potuto fare meglio, è lo stesso per tutti.” Per quello che riguarda i team che correranno con i motori Lotus, al momento è sicuro solo il Michael Shank Racing, ma il costruttore inglese sta lavorando per fornire almeno altri tre team. “Stiamo parlando con squadre di buon livello, e posso confermare che abbiamo avuto discussioni per una collaborazione con Bryan Herta Autosport, HVM Racing, Dreyer&Reinbold Racing e Conquest Racing“, ha detto il presidente di Lotus Motorsport Claudio Berro. “Ci sono due tipi di accordo possibili: uno è un contratto di leasing e un altro è un accordo commerciale vero e proprio, con una squadra che correrebbe con i nostri colori.

Marco Strazzulla

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image