FIA F3 trophy – Macao, post qualifica 1: altra penalità per Merhi, che se la ride…

0

a cura di Marco Borgo

Roberto says penalty not a disaster“. Con questa frase autosport spiegava la reazione dello spagnolo alla retrocessione di tre posizioni notificatagli alla fine della prima qualifica e riferita all’infrazione nell’uscire dai box nelle libere. Ma anche i commissari di Macao evidentemente leggono il sito britannico, e visto che lo stesso Merhi spiegava il suo crash contro Rosenqvist in qualifica hanno deciso, visto che c’erano, di punire anche quell’episodio. Lo spagnolo nel superare Stanaway si è trovato di fronte la vettura di Rosenqvist che procedeva lento. Il suo ingegnere (Mattia Oselladore, ndr) gli ha urlato in cuffia “Yellow flag, brake!!!”, ma lo spagnolo pur attaccandosi ai freni non ha potuto evitare di travolgere duramente la vettura di Rosenqvist. Ora non sarà proprio un disastro ma, le posizioni da scontare sulla griglia di partenza della gara di qualifica di sabato sono diventate dieci… ma Merhi continua a ridersela, perchè il titolo intercontinentale lo ha già conquistato a Zandvoort.

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image