FIA F3 Trophy – 58th Macau Grand Prix : Juncadella porta Prema al trionfo

0

a cura di Enrica Manes

Daniel Juncadella si aggiudica la vittoria nella prestigiosa gara sul tracciato di Macau, scrivendo il suo nome sull’albo d’oro del circuito ma soprattutto quello del team Prema, che, del tutto inaspettatamente, arriva al suo primo storico successo oltre al ritorno agli allori per Mercedes dopo due anni di egemonia Volkswagen. Una conferma per il team italiano che nel campionato di F3 Euro Series, proprio con i suoi due piloti ha raggiunto il titolo, in lotta con Signature. Ma questa volta il pilota di punta non è stato Merhi, irruento e desideroso di dare battaglia fin dalle prime prove sul circuito di Macau nei giorni scorsi, non ha colto la vittoria ma ha terminato la gara prematuramente al primo giro dopo una partenza sbagliata. Juncadella ha invece tratto il massimo dalla situazione, trovandosi nelle primissime fasi di gara agevolato dalla bagarre precedente all’entrata della safety car e che alla ripartenza gli ha permesso il sorpasso su un Wittmann che, trovatosi in difficoltà, è stato passato anche da Nasr.
Da notare la gara di Sekiguchi, capace di cogliere l’occasione giusta per mettersi in mostra e poter lottare da vicino con Wittmann e con la rivelazione di F3 dell’anno, il brasiliano Nasr. Anche Van Asseldonk, arrivato quasi in sordina al trofeo, si è ritagliato con buone qualifiche e ottima gara il suo momento di soddisfazione. infine una buona prestazione per l’inglese Buller, aridosso dei primi e dentro la top ten a pieno diritto.
Errore fatale quello di Bottas, che, nonostante una buona partenza, è uscito alla Lisboa al quarto giro. un fine settimana decisamente sfortunato per il finlandese pilota Williams, campione di Gp3 e vincitore di due Master sul circuito di Zandvoort.
Tantissimi comunque i piloti usciti di scena.

Classifica finale

1 – Daniel Juncadella (Dallara-Mercedes) – Prema – 15 giri 42’17″099
2 – Felipe Nasr (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 0″359
3 – Marco Wittmann (Dallara-Volkswagen) – Signature – 0″662
4 – Yuhi Sekiguchi (Dallara-Mercedes) – Mucke – 1″378
5 – Hannes Van Asseldonk (Dallara-Volkswagen) – Hitech – 2″128
6 – William Buller (Dallara-Mercedes) – Fortec – 3″301
7 – Lucas Foresti (Dallara-Mercedes) – Fortec – 3″860
8 – Jazeman Jaafar (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 4″062
9 – Richard Bradley (Dallara-Toyota) – Tom’s – 4″595
10 – Adderly Fong (Dallara-Mercedes) – Sino Vision – 4″819
11 – Pietro Fantin (Dallara-Volkswagen) – Hitech – 5″551
12 – Kimiya Sato (Dallara-Volkswagen) – Motopark – 6″534
13 – Carlos Huertas (Dallara-Volkswagen) – Carlin – 8″336

ritiri
0 giri – Hironobu Yasuda
0 giri – Laurens Vanthoor
0 giri – Richie Stanaway
0 giri – Daniel Abt
1° giro – Roberto Merhi
4° giro – Mitch Evans
4° giro – Valtteri Bottas
6° giro – Felix Rosenqvist
9° giro – Carlos Munoz
12° giro – Antonio Felix Da Costa
13° giro – Marko Asmer
13° giro – Alexander Sims
13° giro – Carlos Sainz
13° giro – Hywel Lloyd
13° giro – Hideki Yamauchi
13° giro – Kevin Magnussen

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image