IndyCar – Ufficializzato il calendario 2012

0

È stato ufficializzato oggi il calendario della stagione 2012 della IZOD IndyCar Series. Come previsto dalle indiscrezioni uscite nelle scorse settimane, è stato ridotto drasticamente il numero di ovali, con l’uscita di scena di Milwaukee, New Hampshire e Kentucky, oltre a Las Vegas, la cui presenza in calendario è stata sospesa per essere poi presa in considerazione per il 2013. Tre gare nuove sono invece stare inserite: per la prima volta l’IndyCar sbarcherà in Cina, sullo stradale di Qingdao, mentre rientreranno in calendario il circuito cittadino di Detroit e l’ovale Auto Club Speedway a Fontana, che mancavano dal calendario rispettivamente dal 2008 e dal 2005. “Per essere incoronato campione della IZOD IndyCar Series, bisogna essere in grado di padroneggiare un programma di corse molto diversificato, che rappresenta una sfida unica al mondo“, ha spiegato il CEO della IndyCar Randy Bernard. “Il programma 2012 mette alla prova i nostri piloti e team sia sugli ovali che su stradali e cittadini. In aggiunta ai trofei già presenti, abbiamo inoltre istituito il Trofeo Costruttori.” La 500 Miglia di Indianapolis è in programma il 27 Maggio, con il Pole Day previsto per sabato 19 Maggio. Le corse in Texas, Iowa e Fontana saranno disputate in notturna il sabato sera, e la gara texana sarà doppia come lo scorso anno ma entrambe le gare daranno punteggio doppio (non è stato chiarito ancora il formato delle due gare e la loro lunghezza). Prima del via della stagione è prevista una quattro gironi di test collettivi dal 5 all’8 Marzo sul Sebring International Raceway. Bernard ha poi aggiunto alcune considerazioni sulla possibilità di aggiungere ancora un paio di gare, oltre che sulla mancanza di ovali: “Stiamo vagliano la possibilità di aggiungere ulteriori gare al calendario 2012. Stiamo trattando per una 16° gara, e considerando anche l’aggiunta di una 17°. Per quanto riguarda gli ovali, non è che non vogliamo andare a correre su di essi, ma vogliamo andarci se ha un senso per tutti andarci, e in questo momento la situazione è difficile.” Al riguardo, le due gare che potrebbero essere aggiunte sono sugli ovali di Homestead e Chicagoland, mentre per il 2013 sembra possibile un ritorno su quelli di Phoenix e Richmond, oltre che sugli stradali di Elkhart Lake e Watkins Glen. Altre novità per questa stagione potrebbero essere una gara su un cittadino ricavato a Las Vegas, con una possibile partnership con la American Le Mans Series, ed una a Fort Lauderdale per la fine di settembre, che però anch’essa dovrebbe essere posticipata al 2013.

Questo il calendario 2012 della IZOD IndyCar Series:

25 marzo: Streets of St. Petersburg (cittadino)
1 aprile: Barber Motorsports Park (stradale)
15 aprile: Streets of Long Beach (cittadino)
29 aprile: Streets of Sao Paulo (cittadino)
27 maggio: Indianapolis Motor Speedway (ovale)
3 giugno: Raceway at Belle Isle Park (cittadino)
9 giugno: Texas Motor Speedway  (ovale) – gara doppia
23 giugno: Iowa Speedway (ovale)
8 luglio: Streets of Toronto (cittadino)
22 luglio: Edmonton City Centre Airport (aeroporto)
5 agosto: Mid-Ohio Sports Car Course (stradale)
19 agosto: Streets of Qingdao, Cina (cittadino)
26 agosto: Infineon Raceway (stradale)
2 settembre: Streets of Baltimore (cittadino)
15 settembre: Auto Club Speedway (ovale)

Marco Strazzulla

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image