F1- Pirelli: Svelati i nuovi pneumatici 2012

0

Non solo le squadre di F1  stanno lavorando sodo per la preparazione e presentazione delle loro vetture che verranno schierate sulla griglia di partenza per il prossimo campionato di F1.

In tale ottica anche la Pirelli ha concentrato tutte le sue forze, in questo inverno, sui nuovi pneumatici. Infatti sul circuito di Yas Marina  di Abu Dhabi, l’azienda italiana ha svelato le nuove Pirelli P Zero 2012.

A presentarli alla stampa sono stati il presidente Provera, il direttore ricerca e sviluppo Baiocchi e il responsabile motorsport Hembery.

Le nuove gomme presentano subito una forma più squadrata con angoli meno smussati, progettati per distribuire meglio le pressioni su tutta l’impronta e diminuire il fenomeno del blistering. Dunque possiamo aspettarci gomme meno conservative rispetto al 2011.

Per quanto riguarda le mescole, già in precedenza, Paul Hembery anticipò che esse saranno più morbide e consentiranno un approccio più aggressivo per le strategie.

Invariate i colori mediante i quali si distinguono le varie mescole, con l’eccezione però per le nuove specifiche da bagnato che prendono ora il nome di Cinturato.

La scelta di un profilo più squadrato è stato scelto in funzione dei nuovi regolamenti tecnici sugli scarichi soffiati imposti dalla FIA. Infatti senza l’ausilio di questo sistema si avrà un notevole abbassamento del carico aerodinamico sul posteriore e di conseguenza su ogni  pneumatico. Per ovviare ciò è stato scelto di dare un profilo più squadrato e alle mescole più morbide un maggiore grip con prestazioni più estreme.

Ecco l’elenco in cui verranno identificati i nuovi pneumatici:

P ZERO ROSSE: offre grandi prestazioni sui circuiti lenti e tortuosi, dunque è l’ideale per i circuiti cittadini o semipermanenti.

P ZERO GIALLE: più morbida rispetto allo scorso anno, ma con meno blistering. Progettata per avere un elevato livello di grip consentendo una maggiore varietà in termini di strategia e pitstop.

P ZERO BIANCA: adatta a tutte le condizioni, molto versatile alle differenti condizioni del tracciato, in particolare dove le condizioni dell’asfalto sono insidiose. Questa è destinata ad essere la mescola più usata, alternandosi come Option sui circuiti con asfalto abrasivo, e Prime su quelli meno stressanti per gli pneuatici.

P ZERO ARGENTO: dura. Essa garantisce massima durata, minor degrado, ma non raggiunge picchi di rigidità troppo elevate.

CINTURATO BLU: è la gomma da bagnato estremo, la full wet. Caratterizzata da grandi scanalature sul battistrada, è il solo pneumatico che ha subito variazioni rispetto allo scorso anno. Al posteriore queste gomme avranno un profilo diverso in grado di ottimizzare il drenaggio dell’acqua e garantire maggiore sicurezza di guida.

CINTURATO VERDE: è la gomma intermedia, che presenta scanalature meno profonde rispetto alla soluzione da bagnato estremo. Consentono di drenare meno acqua, ma al tempo stesso rendono l’impiego di questo prodotto ottimale anche su asfalti umidi o che si stanno asciugando, scongiurando repentine perdite di qualità prestazionali.

Bartolomeo De Stefano

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image