WEC – Le Mans, qualifiche 1: quattro Audi nei primi cinque posti

0

a cura di Alessandro Roca.

La Toyota fatica a mantenere il mostruoso passo delle rivali teutoniche. Nelle prove libere il dominio della casa di Inglostadt è stato assoluto con le quattro vetture inserite ai primi quattro posti assoluti della classifica, e i prototipi della casa giapponese subito dietro. Nel primo turno di qualifiche la “vecchia” R18 Ultra #4 di Bonanomi/Rockenfeller/Jarvis si è vista scavalcare in classifica dalla Toyota TS030-Hybrid #8 guidata da Wurz/Lapierre/Nakajima. Il miglior tempo l’ha stabilito l’Audi R18 e-tron Quattro #1 di Treluyer/Fassler/Lotterer che ha fermato i cronometri sul tempo di 3’25”453 alla velocità media di 238.8km/h. Il primo dei prototipi a benzina è stato l’HPD ARX-03a #21 dello Strakka Racing diretto da Leventis/Watts/Kane che ha conquistato il settimo posto assoluto con un tempo di 3’32”750. L’altro italiano, Andrea Belicchi, impegnato nella Lmp1 ha chiuso ottavo assoluto con la Lola B12/60 Coupè Toyota del Rebellion Racing.

Il primato nella classe Lmp2 è andato all’equipaggio di Thiriet/Beche/Tinseau con la Oreca 03 – Nissan del Thiriet by TDS Racing con un tempo di 3’39”252. Secondo posto per Firth/Hughes/Hartley anch’essi con la stessa vettura dei leader e sul gradino più basso del podio l’HPD ARX-03b #44 dello Starworks Motorsport pilotato da Potolicchio/Dalziel/Kimber-Smith. Luca Moro impegnato nella Lmp2 con la Lotus ha chiuso in 29esima posizione assoluta.

E’ stato un azzardo che per ora si può ritenere riuscito quello della DeltaWing motorizzata Nissan e gestita dall’Highcroft Racing vista la 26esima posizione assoluta in mezzo al gruppone delle Lmp2.

In GTE-Pro la Ferrari del 458 GTC #59 del Luxury Racing guidata da Makowiecki/Melo/Farnbacher è stata chiusa a “sandwich” in seconda posizione tra le Corvette C6 ZR1 #74 e #73 rispettivamente in prima e terza posizione. Il tempo della Corvette #74 guidata da Milner/Westbrook/Gavin è di 3’55”910. La 458 Italia #51 dell’AF Corse ha il telaio rotto per un incidente di Fisichella nel corso delle prove libere. L’altra Ferrari dell’AF Corse pilotata da Bertolini/Cioci/Beretta ha chiuso in quinta posizione di categoria.

Nella GTE-Am la prima fila è siglata Porsche, con le 997 GT3 RSR #79 3 #75 rispettivamente del Flying Lizard Motorsports e Prospeed Competition. Quinta piazza di categoria per Ried/Roda/Ruberti sempre con Porsche 997 GT3 RSR, decimi Perazzini/Cadei/Griffin con la Ferrari 458 Italia dell’AF Corse #81 seguiti da Krohn/Jonsson/Rugolo con la Ferrari del Krohn Racing.

Twitter: @alessandroroca

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image