TTA – Goteborg: Bjork trionfa davanti a 50.000 spettatori, primo podio per Danielsson

0

A cura di Silvano Taormina

Tre gare, tre vincitori diversi. É questo l’esito emerso dalle prime tre prove del nuovo TTA, la serie scandinava che domenica scorsa ha fatto tappa sul tracciato cittadino ricavato lungo le banchine del porto di Goteborg. A conquistare il successo è stato l’esperto Thed Bjork, abile a rimanere lontano dai guai in una gara contraddistinta da numerosi colpi di scena. Il pilota del Polestar Racing, scattato dalla seconda posizione in griglia, è riuscito a beffare sin dal via il poleman Alx Danielsson. Acquisita la vetta ha pensato a controllare l’ex-campione della Renault World Series, mentre alle sue spalle accadeva di tutto e di più. Al quarto giro Ohlsonn sperona Rustad al tornantino che immette sul rettifilo di partenza, imitato tre giri dopo da Haglof nei confronti di Ekblom. Tutti e due riusciranno a riprendere la gara. Al decimo giro Goransson da una sverniciata al muro in uscita dall’ultima chicane, riuscendo a proseguire senza problemi nonostante la perdita dello specchietto retrovisore. Gli va peggio tre passaggi dopo quando centra una pila di gomme portata in pista dalla Cirtroen di Brunsted, ferma dopo essere andata a muro. Per entrambi è il ritiro. Entra la safety-car e al restart, avvenuto cinque giri dopo, Dahlgren prova invano a soffiare la seconda posizione a Danielsson. Al 38° giro passaggio torna in pista la safety-car per recuperare la Citroen C4 di Hallrup, ferma per noie meccaniche alla curva 2. Alla ripartenza è gran bagarre nelle prime posizioni. Eknblom prima stringe al muro la BMW di Ohlin in entrata dell’arena, poi manda in testacoda la Saab di Andersson al secondo tornante. La gara viene neutralizzata per la terza volta ma, una volta riprese le ostilità, procederà senza ulteriori colpi di scena fino alla bandiera a scacchi. Bjork vince con la sua Volvo C30 davanti ad un buon Danielsson e al compagno di squadra Dahlgren. Haglof ed il recidivo Ekblom completano la top-five. A seguire Rustad, sesto dopo una bella rimonta dal fondo, uno spento Ebbeson e Andersson. Chiudono la top-ten Ohlsson e Soderberg. Da sottolineare l’enorme affluenza di pubblico, stimata in circa 50.000 presenze nella sola giornata di domenica.

POS. PILOTA AUTO
Condividi in

Autore

I Commenti sono chiusi.