F1 – Valencia, gara: Alonso, vittoria inaspettata. Schumacher a podio

0

VALENCIA 24.06.2012 Piange sul podio Fernando, nella sua Valencia che gli ha regalato la seconda vittoria stagionale. E’ rimasto lì senza benzina (almeno così dicono…) al termine del giro d’onore, davanti i suoi tifosi, a saltare, ballare e cantare perchè ieri nessuno avrebbe scommesso su di lui e volendo nemmeno oggi, almeno fin quando la vettura di Vettel, larghissimamente al comando, non ha lasciato il tedesco a piedi, appena pochi attimi dopo che la Safety-Car aveva ridato il via libera annullando tutto il vantaggio del biondino avviato felicemente verso la vittoria.

Il momento chiave della gara è il giro 29, quando la vettura di sicurezza fa il suo ingresso per liberare la pista dai detriti lasciati dal contatto tra Vergne e Kovalainen. Alla ripatenza Alonso fulmina Grosjean e pochi giri dopo la vettura di Vettel rallenta clamorosamente. Fernando è primo, incalzato da Grosjean, e lo sarà fino a fine gara.

La corsa che sembrava scontata è diventata così una gara ad eliminazione. Grosjean alla quarantunesima tornata parcheggia la propria vettura afflitta da un problema tecnico. Alonso è così solo al comando, seguito a distanza da Hamilton e Raikkonen in lotta per la seconda posizione.

L’inglese però lamenta problemi di gomme nelle ultime tornate. Raikkonen lo liquida nonostante la resistenza, cosa che tenta di fare anche Maldonado sognando il secondo podio spagnolo. Il venezuelano però non ha la pazienza giusta e collide con Hamilton, mandando l’inglese a muro e rovinando il proprio alettone anteriore.

Trae profitto di questi duelli Michael Schumacher che così torna sul podio dopo aver vissunto anch’egli una gara in rimonta essendo partito dalle retrovie. Il tedesco se l’è giocata con Webber fino alla fine e l’australiano con questo quarto posto torna secondo in classifica iridata.

In Top Ten figurano anche le due Force India di Hulkenberg e Di Resta, intervallati da Rosberg. Notevole la gara dello scozzese, unico ad aver puntato su un solo cambio gomme. A ruota seguono Button, Perez e Maldonato, nonostante il contatto con Hamilton nel finale. In casa McLaren non si può quindi sorridere, considerato anche l’ennesimo errore nel corso dell’ultimo cambio gomme che ha fatto perdere posizioni importanti ad Hamilton.

Se la Ferrari sorride dal solito lato spagnolo continua a piangere dall’altro lato. Quello brasiliano. Felipe Massa, infatti, raccoglie la sfortuna in modo doppio, subendo un contatto da Kobayashi a metà gara con conseguente foratura dello pneumatico. Felipe ha così chiuso sedicesimo giugendo a traguardo doppiato. Nonostante questo in Ferrari possono continuare a sorridere, restando felici e contenti. D’altronde sono in testa al mondiale. Almeno fino a Silverstone.

 

L'ordine d'arrivo:

Pos Pilota Team Durata
 1. Alonso Ferrari 1h44:16.449
 2. Raikkonen Lotus-Renault + 6.421
 3. Schumacher Mercedes + 12.639
 4. Webber Red Bull-Renault + 13.628
 5. Hulkenberg Force India-Mercedes + 19.993
 6. Rosberg Mercedes + 21.176
 7. Di Resta Force India-Mercedes + 22.866
 8. Button McLaren-Mercedes + 24.653
 9. Perez Sauber-Ferrari + 27.777
10. Maldonado Williams-Renault + 34.653
11. Senna Williams-Renault + 35.961
12. Ricciardo Toro Rosso-Ferrari + 37.041
13. Petrov Caterham-Renault + 1:15.871
14. Kovalainen Caterham-Renault + 1:34.654
15. Pic Marussia-Cosworth + 1:36.551
16. Massa Ferrari + 1 lap
17. De la Rosa HRT-Cosworth + 1 lap
18. Karthikeyan HRT-Cosworth + 1 lap
19. Hamilton McLaren-Mercedes + 2 laps

Giro veloce: Rosberg, 1:42.163

Non classificati/ritirati:

Pilota Team Al giro
Grosjean Lotus-Renault 41
Vettel Red Bull-Renault 34
Kobayashi Sauber-Ferrari 34
Vergne Toro Rosso-Ferrari 27
Glock Marussia-Cosworth 1

Classifiche iridate: 

Piloti: 
 1. Alonso 111 
 2. Webber 91 
 3. Hamilton 88 
 4. Vettel 85 
 5. Rosberg 75 
 6. Raikkonen 73 
 7. Grosjean 53 
 8. Button 49 
 9. Perez 39 
10. Maldonado 30 
11. Di Resta 27 
12. Kobayashi 21 
13. Hulkenberg 17 
14. Schumacher 17 
15. Senna 15 
16. Massa 11 
17. Vergne 4 
18. Ricciardo 2 

Costruttori: 
1. Red Bull-Renault 176
2. McLaren-Mercedes 137
3. Lotus-Renault 126
4. Ferrari 122
5. Mercedes 92
6. Sauber-Ferrari 60
7. Williams-Renault 45
8. Force India-Mercedes 44
9. Toro Rosso-Ferrari 6
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image