STCC – Ostersund: Doppia vittoria per Engstrom, Kristoffersson limita i danni

0

A cura di Silvano Taormina

Quello appena vissuto ad Ostersund, il nuovo autodromo svedese ricavato all’interno dell’aeroporto della cittadina alle porte di Jamtland, è stato il week-end di Thomas Engstrom. L’esperto pilota della Honda, al volante della nuova Civic in versione NGTC, nell’arco del fine settimana ha conquistato tutto quello che c’era da conquistare, dalla pole fino alla vittoria in entrambe le manche senza mai mollare la testa della classifica.

In Gara 1 l’unico che ha provato ad impensierirlo è stato Kristoffersson, alle sue spalle nella prima parte di gara salvo poi perdere terreno nella seconda. Il leader della classifica piloti si è così accontentato del secondo posto finale incrementando il suo vantaggio nei confronti di Rydell, terzo al traguardo con la sua Cruze del Nika Racing ma mai abbastanza aggressivo da impensierire chi lo ha preceduto. Giù da podio ha concluso la Volkswagen Scirocco di un buon Genè, abile nel finale a sopravanzare un opaco Nykjaer, decisamente non a proprio agio su questa tipologia di tracciato. A punti anche le Audi A4 dei fratelli Joakim e Andreas Ahlberg, rispettivamente sesto e settimo e primi nella classifica riservati agli indipendenti. Da segnalare che al quarto giro si è verificata una collisione multipla tra le Scirocco di Patrik Olsson e Stureson e la Seat di Niklas Olsson, fratello minore di Patrik.

La seconda frazione ha visto Engstrom scattare nuovamente dalla pole, questa volta con Kristofferson decisamente più aggressivo alle sue spalle. Il forte alfiere del team Biogas ha provato sin dal primo giro a conquistare la leadership, azzardando un tentativo di sorpasso oltre le righe che gli è costato una penalità. Uscito di scena Kristofferson, gli unici due che sono sembrati in grado di impensierire Engstrom sono stati Gene e Stureson, i quali hanno seguito a ruota la Honda Civic del vincitore senza mai provare un vero e proprio attacco. Top-five per le Chevrolet Cruze di Rydell e Nykjaer, a punti nonostante le numerose difficoltà riscontrate dalle loro vetture su questo tracciato. Tra gli indipendenti vittoria per Appleqvist, ottavo assoluto e desideroso di riscatto dopo il brutto incidente di cui è stato vittima nella prima gara. Lo svedese originario dello Sri Lanka ha preceduto la Seat Leon gemella di Niclas Olsson e l’Audi A4 di Andreas Ahlberg.

L’ordine d’arrivo di gara 1
POS. PILOTA AUTO DIST.
1 Tomas Engström  Honda 22 giri
2 Johan Kristoffersson  Volskwagen +1.275
3 Rickard Rydell  Chevrolet +2.327
4 Jordi Gené  Volkswagen +3.869
5 Michel Nykjaer  Chevrolet +5.217
6 Joakim Ahlberg  Audi +31.789
7 Andreas Ahlberg  Audi +32.523
8 André Andersson  BMW +32.829
9 Tony Johansson  Mercedes +38.833
L’ordine d’arrivo di gara 2
POS. PILOTA AUTO DIST.
1 Tomas Engström  Honda 22 giri
2 Jordi Gené  Volkswagen +1.130
3 Johan Stureson  Volkswagen +3.102
4 Rickard Rydell  Chevrolet +3.931
5 Michel Nykjaer  Chevrolet +4.863
6 Johan Kristoffersson  Volkswagen +7.365
7 Patrik Olsson  Volskwagen +12.771
8 Robin Appelqvist  Seat +22.969
9 Niclas Olsson  Seat +32.278
10 Andreas Ahlberg  Audi +45.647

LA CLASSIFICA – 1) Kristoffersson 172; 2) Rydell 164; 3) Engstrom 145; 4) Nykjaer 149; 5) Stureson 101; 6) P. Olsson 91; 7) Genè 90; 8) N. Olsson 27; 9) Santosh 21; 10) A. Ahlberg 20.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image