IndyCar – Sonoma, Gara: Ritorno al successo per Briscoe

0

Dopo un’attesa di oltre due anni, Ryan Briscoe è tornato alla vittoria imponendosi nella terzultima prova stagionale della IZOD IndyCar Series disputata sul circuito californiano di Sonoma. Il pilota australiano, al settimo successo in carriera, ha preceduto sul traguardo il connazionale e compagno di squadra Will Power, che ha rafforzato la sua leadership in campionato approfittando delle disavventure degli avversari. Il principale dei suoi rivali, Ryan Hunter-Reay, è stato tamponato da Alex Tagliani al 75° giro mentre si trovava in terza posizione, alle spalle dei due piloti di Penske, ed è rimasto fermo in pista. Il pilota dell’Andretti Autosport ha chiuso così al 18° posto. Gli altri due contendenti al titolo, Helio Castroneves e Scott Dixon, sono entrati in contatto la primo giro. Il risultato è stato un drive-through per il brasiliano e una gara tutta in rimonta per il neozelandese. I due hanno chiuso rispettivamente al sesto e al tredicesimo posto.

Il momento decisivo della corsa è arrivato al 65° giro, quando Power è rientrato al pit proprio nel momento in cui uscivano le bandiere gialle per un violento incidente tra Sebastien Bourdais e Josef Newgarden. Il pilota australiano ha così perso secondi preziosi su Briscoe, che gli è uscito davanti dopo aver effettuato il suo pit stop il giro seguente. Briscoe ha poi resistito agli attacchi del connazionale negli ultimi 20 giri di gara, tagliando il traguardo con circa mezzo secondo di vantaggio. In classifica adesso Power ha un vantaggio di 36 punti su Hunter-Reay, 41 su Castroneves e 54 su Dixon quando mancano due gare alla fine della stagione.

In conseguenza dell’incidente, sia Bourdais che Newgarden potrebbero saltare la gara del prossimo weekend a Baltimore. Il telaio di Bourdais è infatti inutilizzabile, e il Dragon Racing dovrà così sistemare il telaio affidato a Katherine Legge. Newgarden ha invece subito la rottura del dito indice della mano sinistra. Il podio di Sonoma è stato completato da Dario Franchitti, che ha preceduto Rubens Barrichello, al miglior risultato in carriera e nettamente il migliore dei piloti del team KV Racing durante il weekend californiano. La top 5 è stata completata da Graham Rahal. Il settimo posto finale ha invece permesso a Simon Pagenaud di conquistare il titolo di Rookie of the Year. La top 10 è stata chiusa dal JR Hildebrand, Tagliani e Tony Kanaan.

Marco Strazzulla

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image