GP2 – Spa-Francorchamps, gara 2: Josef Kral agguanta la prima vittoria cadetta. Nasr e Calado meritatamente sul podio

0

a cura di Alessandro Roca

Seconda gara di Spa-Francorchamps senza il pilota della Ocean Nigel Melker, vittima ieri di un bruttissimo incidente senza conseguenze. Potrebbe essere una sfida decisiva in ottica campionato, ma i due protagonisti, Razia e Valsecchi, si mettono KO a vicenda e fanno i bagagli per Monza anzitempo.

Brutta partenza di Felipe Nasr che partiva in pole e perde alcune posizioni. Nelle retrovie contatto alla Source con van der Garde che viene stretto tra la DAMS di Valsecchi e un’altra vettura. Dopo la salita del Radillion il momento clou di tutta la gara: i due pretendenti al titolo si toccano e danneggiano le loro vetture in maniera irreparabile. Dopo una prima fase con un po’ di bagarre, la gara scorre tranquilla con Josef Kral conduce la gara seguito come un ombra da James Calado e, più staccato, Felipe Nasr. Al gruppetto di testa si aggiungono  nell’ordine anche le due Trident di Leal e Richelmi. Dopo alcune tornate di calma piatta, Gutierrez scuote i tifosi assopiti infilando sul rettilineo del Kemmel la Trident di Richelmi. La bagarre tra Palmer e Leimer favorisce Stefano Coletti che si inserisce nel duello e passa Palmer. Dopo il ritiro definitivo di Davide Valsecchi, ci pensa Gutierrez ad animare la gara: il tentativo di sorpasso molto ardito su Leal ha come risultato il testacoda di entrambi i piloti. All’esterno della curva di Blanchimont, Fabio Leimer fa il capolavoro passando Fabio Onidi e si va a prendere la settima posizione. L’elvetico non s’accontenta e infila anche Rio Haryanto e poi Richelmi. Quando mancano 4 giri al termine, Josef Kral perde un pezzo dell’alettone anteriore all’altezza della Source, alettone sicuramente danneggiato durante le prime fasi. Nasr cambia passo e si fa sotto a Calado iniziando una bella lotta con un leggero contatto alla Source e l’arrivo al fotofinish con il brasiliano che fa un sorpasso fotocopia di ieri e sfrutta la miglior accelerazione alla Bus Stop per beffare l’inglese. Trionfa Josef Kral, al primo successo in GP2.

Gara 2:
1 Josef Kral Barwa-Addax
2 Felipe Nasr DAMS
3 James Calado Lotus
4 Marcus Ericsson iSport
5 Fabio Leimer Racing Engineering
6 Stephane Richelmi Trident
7 Rio Haryanto Marussia-Carlin
8 Stefano Coletti Scuderia Coloni
9 Julian Leal Trident
10 Joylon Palmer iSport
11 Daniel De Jong Rapax
12 Fabio Onidi Scuderia Coloni
13 Esteban Gutierrez Lotus
14 Rodolfo Gonzalez Caterham
15 Ricardo Texeira Rapax
16 Simon Trummer Arden
17 Renè Binder Lazarus
18 Victor Guerin Ocean
19 Nathael Berthon Racing Engineering
20 Luiz Razia Arden
21 Giedo van der Garde Caterham
22 Max Chilton Marussia Carlin

Twitter: @AlessandroRoca

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image