GT Italia – Imola, Gara 2: Ruberti-Passuti vincono Gara 2

0

Ancora una Porsche sul gradino più alto del podio. Dopo la vittoria ieri in gara-1, stamane nella seconda gara del 5° round del Campionato Italiano Gran Turismo da poco conclusa all´autodromo di Imola, la coupè della Casa di Stoccarda si è imposta nuovamente, ma questa volta con i colori dell´Antonelli Motorsport , grazie a Paolo Ruberti e Christian Passuti.

I piloti della squadra di Marco Antonelli hanno preceduto Mancini-Lancieri (Ferrari 458 Italia-Easy Race) e Di Benedetto-Frassineti (Audi R8 LMS-Audi Sport Italia), mentre con il quarto posto hanno concluso Sonvico-Capello (Audi r8 LMS-Audi Sport Italia) davanti a Cerruti-Liberati (BMZ Z4-ROAL Motorsport) e Comandini-Fornaroli (Ferrari 458 Italia-Vita4One Team Italy).

Solo settimi, dopo un contatto e il conseguente dechappamento di un pneumatico, Balzan-Barri (Porsche GT3R-Ebimotors), scattati dalla pole e a lungo al comando della gara, mentre sono stati costretti al ritiro per noie meccaniche Biagi-Colombo (BMW Z4-ROAL Motorsport). Altrettanta sfortuna per Neri-Van der Drift (Bhaitech Racing), al volante della debuttante McLaren MP12-4C, che una penalizzazione per cambio irregolare ha relegato al 14° posto finale.

Nella GT Cup il successo è andato a Babini-Piancastelli (Lamborghini Gallardo-Team Imperiale) davanti ai leader della classifica della 1^ Divisione Granzotto-Cicognani (Porsche 997-Antonelli Motorsport) e agli ucraini Kruglyk-Tsyplakov (Ferrari 458 Italia-MU Motorsport). Nella 2^ divisione, invece, Donativi-Negroni (Porsche 997-Antonelli Motorsport) hanno bissato il successo di gara-1, così come nella GT2, i fratelli Coggiola (Porsche RSR-CVG S.A) sono saliti per la seconda volta sul gradino più alto del podio.

Nella classifica della classe GT3, Sonvico si riporta al comando da solo a quota 112, davanti a Balzan e Barri (108), Di Benedetto e Frassineti (103).

Imola, Gara 2

1. Ruberti/Passuti – Porsche 997 Antonelli – 28 giri
2. Mancini/Lancieri – Ferrari 458 Easyrace – 25.546
3. Di Benedetto/Frassineti – Audi R8 LMS – 26.549
4. Sonvico/Capello – Audi R8 LMS – 40.842
5. Liberati/Cerruti – BMW Z4 Roal – 41.432
6. Fornaroli/Comandini – Ferrari 458 vita4one – 44.171
7. Barri/Balzan – Porsche 997 Ebimotors – 1 giro
8. Piancastelli/Babini – Lamborghini Gallardo Autoimperiale – 1 giro
9. Granzotto/Cicognani – Porsche 997 Antonelli – 1 giro
10. Kruglyk/Tsyplakov – Ferrari 458 MU – 1 giro
11. Sanna/Stancheris – Lamborghini Gallardo Autoimperiale – 1 giro
12. Donativi/Negroni – Porsche 997 Antonelli – 2 giri
13. Venerosi/Giondi – Porsche 997 Antonelli – 2 giri
14. Van der Drift/Neri – McLaren MP4-12c Bhaitech – 2 giri
15. Coggiola/Coggiola – Porsche 997 CVG – 6 giri

Giro veloce: Ruberti/Passuti – 1’46.190

Ritirati
14° giro – Biagi/Colombo – BMW Z4 Roal

Non partiti
Lebed/German – Ferrari 458 MU

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image