F1 – India, gara: Trionfa Vettel, ma Alonso è 2°!

0

Dall’inizio alla fine in testa, flag-to-flag per dirla all’inglese. E’ stata questa la gara di Sebastian Vettel, letteralmente imprendibile da chiunque, nonostante un piccolo inconveniente tecnico (il fondo della vettura toccava leggermente l’asfalto) abbia tenuto tutti con il fiato sospeso fino alle fine, poiché alle spalle del tedesco vi era un Alonso furioso ed invaghito di punti iridati come non mai.

Non è stata una giornata perfetta per il team RedBull, probabilmente avviato alla doppietta, ma costretta con Webber a cedere il passo ad Alonso, al giro quarantasette, a causa di un problema al kers che ha così condizionato la gara dell’australiano. Il pilota della Ferrari, invece, ha mostrato tutta la sua tenacia sbarazzandosi quanto prima delle McLaren al via, salvo poi gettarsi all’inseguimento delle lattine, risultando così l’unico a tenere il passo del team austriaco. A testimonianza di quanto abbia spinto al limite, lo spagnolo ha commesso un lungo nel finale senza conseguenza alcuna.

E’ stata quindi una gara che ha visto un ritmo tiratissimo, vissuta lottando decimo dopo decimo, curva dopo curva. Probabilmente ci si aspettava un passo migliore dal team McLaren, giunto a traguardo quarto con Hamilton e quinto con Button, mentre Felipe Massa, sesto, ha duellato intensamente con un Kimi Raikkonen mai domo.

In Top Ten giungono anche Hulkenberg, Grosjean e Senna, vivaci attori di una lotta che ha coinvolto anche Rosberg e Maldonato con quest’ultimo vittima di una foratura a metà gara. In quel momento però stava sopraggiungendo il leader della corsa che ha così rischiato un contatto beffardo con il venezuelano, fortunatamente evitato.

Brutta giornata per il team Mercedes, tornato dall’India senza alcun punto, considerato l’undicesimo posto di Rosberg ed una foratura occorsa a Schumacher allo start e che ha condizionato la gara del tedesco vissuta perennemente nelle retrovie, nonché ritirato a cinque tornate dal termine. Domenica grigia anche per il team Sauber, giunto a traguardo soltanto con la vettura di Kobayashi, quattordicesimo. Sergio Perez, infatti, dopo un contatto con Ricciardo che ha causato la foratura della posteriore destra del messicano, ha danneggiato irrimediabilmente il fondo della vettura nel tentativo di rientrare ai box abbandonando così la corsa al giro venti. L’unico incidente di giornata è stato fatto registrare da De la Rosa, finito contro le barriere dopo un testacoda.

A tre gare dal termine, quindi, la lotta per il titolo mondiale risulta ancora apertissima, con Vettel e Alonso separati da appena 13 punti. Prossimo appuntamento ad Abu-Dhabi il 4 Novembre.

 

L'ordine d'arrivo:

Pos Pilota Team Durata
 1.  Vettel        Red Bull-Renault           1h31:10.744
 2.  Alonso        Ferrari                    +     9.437
 3.  Webber        Red Bull-Renault           +    13.217
 4.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +    13.909
 5.  Button        McLaren-Mercedes           +    26.266
 6.  Massa         Ferrari                    +    44.600
 7.  Raikkonen     Lotus-Renault              +    45.200
 8.  Hulkenberg    Force India-Mercedes       +    54.900
 9.  Grosjean      Lotus-Renault              +    56.100
10.  Senna         Williams-Renault           +  1:14.900
11.  Rosberg       Mercedes                   +  1:21.600
12.  Di Resta      Force India-Mercedes       +  1:22.800
13.  Ricciardo     Toro Rosso-Ferrari         +  1:26.000
14.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +  1:26.400
15.  Vergne        Toro Rosso-Ferrari         +     1 lap
16.  Maldonado     Williams-Renault           +     1 lap
17.  Petrov        Caterham-Renault           +     1 lap
18.  Kovalainen    Caterham-Renault           +     1 lap
19.  Pic           Marussia-Cosworth          +     1 lap
20.  Glock         Marussia-Cosworth          +    2 laps
21.  Karthikeyan   HRT-Cosworth               +    2 laps
22.  Schumacher    Mercedes                   +    5 laps

Giro Veloce: Button, 1:28.203

Non classificati/ritirati:

Pilota Team Al giro
De la Rosa    HRT-Cosworth                 41
Perez         Sauber-Ferrari               21

Classifiche mondiali: 

Piloti: Costruttori: 
 1.  Vettel       240        1.  Red Bull-Renault          407
 2.  Alonso       227        2.  Ferrari                   316
 3.  Raikkonen    173        3.  McLaren-Mercedes          306
 4.  Webber       167        4.  Lotus-Renault             263
 5.  Hamilton     165        5.  Mercedes                  136
 6.  Button       141        6.  Sauber-Ferrari            116
 7.  Rosberg       93        7.  Force India-Mercedes       93
 8.  Grosjean      90        8.  Williams-Renault           59
 9.  Massa         89        9.  Toro Rosso-Ferrari         21
10.  Perez         66       
11.  Kobayashi     50       
12.  Hulkenberg    49       
13.  Di Resta      44       
14.  Schumacher    43       
15.  Maldonado     33       
16.  Senna         26       
17.  Vergne        12       
18.  Ricciardo      9

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image