F3 Master – Macao, Gara: Antonio Felix Da Costa chiude la stagione con l’ennesimo trionfo

0

a cura di Marco Borgo (photo Macau gp)

Il successore di Daniel Juncadella si chiama Antonio Felix Da Costa. Il portoghese è riuscito ad aggiudicarsi il master di Macao con una gara fotocopia di quella (gara di qualifica, ndr) di ieri. Preso il comando della corsa alla curva Lisboa, dopo che Rosenqvist aveva provato a prendere il largo, Da Costa ha comandato per tutti i quindici giri di gara.

Non sono mancati i colpi di scena come è tradizione di Macao: al secondo passaggio Daniel Juncadella, pilota del team Prema intenzionato a bissare la vittoria dell’anno passato, ha “baciato” il muretto dei box mentre occupava la quinta posizione, compromettendo la sua corsa terminata il giro successivo in corsia box.

Contatto nei primi giri tra Hannes Van Asseldonk e Lucas Wolf, contatto che ha reso necessario l’intervento della Safety car per la rimozione della vettura del tedesco. Da Costa non si è fatto impensierire e ha ripreso la corsa tenendosi Rosenqvist sempre attorno al secondo di distacco. A muro anche Hirakawa, finito largo nelle ultime curve e colpito da Auer che sopraggiungeva, mentre all’ultimissimo giro si è registrato il ritiro per incidente di Dennis Van de Laar con Luis Sa Silva.

Da Costa intanto festeggia la conquista del Master, ambitissimo traguardo che ben pochi piloti hanno conquistato o addirittura duplicato come il nostro Edoardo Mortara, vincitore di due passate edizioni. Delusione in casa Prema, con Juncadella nelle prime posizioni ritirato dopo due giri, mentre anche Van Asseldonk e Sa Silva (gestito tramite l’Angola racing) non hanno visto il traguardo. Nota di consolazione l’ottavo posto di Raffaele Marciello, che nell’edizione del debutto si è confermato (come a Pau) un pilota che sa stare ben lontano dai muretti.

Macao, Gara

1. Antonio Felix Da Costa – Carlin – 15 giri
2. Felix Rosenqvist – Mucke Motorsport – 1.573
3. Alex Lynn – Fortec – 2.486
4. Pascal Wehrlein – Mucke Motorsport – 3.471
5. Felipe Nasr – Carlin – 9.127
6. Pipo Derani – Fortec – 11.043
7. Carlos Sainz jr – Carlin – 11.417
8. Raffaele Marciello – Prema Powerteam – 14.376
9. Harry Tincknell – Fortec – 16.944
10. William Buller – Carlin – 21.650
11. Jimmy Eriksson – Double R – 22.955
12. Daniel Abt – Carlin – 24.025
13. Kevin Korjus – Double R – 24.632
14. Hideki Yamauchi – B-Max – 26.502
15. Alexander Sims – T sport – 26.757
16. Jazeman Jaafar – Tom’s – 27.834
17. Tom Blomqvist – Eurointernational – 28.565
18. Mitchell Gilbert – Mucke Motorsport – 31.899
19. Sven Muller – Prema Powerteam – 32.744
20. Felix Serrales – Fortec – 33.276
21. Yuichi Nakayama – Tom’s – 47.525
22. Andrea Roda – Zeller racing – 59.222
23. Luis Sa Silva – Angola racing – 1 giro
24. Dennis Van de Laar – Van Amersfoort – 1 giro

Giro veloce: Antonio Felix Da Costa – 2’13.507

Ritirati

12° giro – Ryo Hirakawa
12° giro – Lucas Auer
12° giro – Jack Harvey
3° giro – Daniel Juncadella
1° giro – Hannes Van Asseldonk
1° giro – Lucas Wolf

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image