WTCC – Le dichiarazioni dei protagonisti del week-end di Macao e tutte le classifiche finali

0

A cura di Silvano Taormina

Ecco le dichiarazioni dei protagonisti e tutte le classifiche finali dopo il week-end di Macao.

Yvan Muller (RML, Chevrolet Cruze), vincitore in Gara 1 e secondo in Gara 2: “Credo di aver perso il campionato a Shanghai. Ci tengo a fare i complimenti a Robert [Huff]. È un grande vincitore e ha meritato il titolo di campione. Per me è stato bello finire la stagione vincendo per la prima volta una gara a Macao. Avrei potuto farlo in passato ma ogni volta per qualche motivo non mi è mai andata così bene. Alla fine ho concluso il campionato in terza posizione. Per il sesto anno consecutivo mi trovo nella top-three dopo essere stato per tre volte primo e due volte secondo. Complimenti ai ragazzi della Chevrolet. Porterò sempre un buon ricordo di tutta la squadra”.

Alain Menu (RML, Chevrolet Cruze), “Sapevo che la mia unica possibilità per rivendicare il titolo era quello di vincere la seconda gara. Ho avuto una buona partenza e un buon primo giro, poi ho cercato di superare gli avversari davanti a me nel minor tempo possibile perché la gara qui è lunga solo nove giri. Ho fatto tutto quello che potevo e concluso la stagione vincendo l’ultima gara dell’anno. Abbiamo vissuto un anno molto positivo, forse con un po ‘di più la fortunapoteva essere ancora migliore. Non posso essere deluso di essere il vice-campione”.

Robert Huff (RML, Chevrolet Cruze), neo campione del FIA WTCC: “Sono senza parole. Penso che ci vorrà un bel po’ per realizzare quanto accaduto. È stato un fine settimana emozionante e una giornata incredibile, soprattutto se si considera che ho quasi rovinato tutto con il mio incidente nella prima gara. Per fortuna tutto è andato bene. Avevo appena superato Muller all’interno del Lisboa ed ero molto contento. Non ho avuto il tempo di gioire perché poco dopo ho perso la macchina e ho toccato il muro. Devo ringraziare il team RML perché mi hanno rimesso a posto la macchina. C’era un bel po’ di cose da sistemare prima di Gara 2. Hanno fatto un ottimo lavoro e per la seconda gara la mia macchina era perfetta. Ovviamente tra le due gare ero un po’ teso ma ho avevo un buon margine di punti e sapevo che, anche se Yvan [Muller] o Alain [Menu] stavano per vincere le gare, tutto quello che dovevo fare era arrivare alla fine, non inferiore al di sotto del sesto posto. Dopo la safety car ero quinto dietro Yvan, quindi era solo una questione di rimanere concentrato e non di fare qualsiasi altro errore. Il team ha scommesso su di me quando mi hanno preso nel 2005 e oggi spero di aver dimostrato di aver preso la decisione giusta”.

Norbert Michelisz (Zengo Dension, BMW 320TC), vincitore del titolo indipendenti: “All’inizio della stagione avevo tre obiettivi, ovvero finire tra i primi nove della classifica assoluta migliorando così il mio record personale, vincere una gara e per rivendicare il Trofeo Yokohama. Abbiamo raggiunto tutti gli obiettivi prefissati e per questo sono molto felice per me e per la squadra, anche se devo dire che la fine della stagione ha lasciato l’amaro in bocca. Negli ultimi tre eventi ho segnato solo cinque punti e oggi avevo il passo per finire Gara 2 in seconda posizione ma Pepe Oriola fatto un errore e ha rovinato la mia gara e la sua”.

La classifica piloti
POS. PILOTA PUNTI
1 Robert Huff 413
2 Alain Menu 401
3 Yvan Muller 393
4 Gabriele Tarquini 252
5 Tom Coronel 207
6 Norbert Michelisz 155
7 Stefano D’Aste 144
8 Pepe Oriola 131
9 Tiago Monteiro 95
10 Mehdi Bennani 68
11 Alex MacDowall 68
12 Franz Engstler 64
13 Alberto Cerqui 45
14 Darryl O’Young 37
15 Aleksei Dudukalo 33
16 Michel Nykjaer 20
17 Tom Boardman 16
18 Colin Turkington 15
19 Rickard Rydell 14
20 James Nash 12
21 Fredy Barth 8
22 Tom Chilton 7
23 Gabor Weber 3
24 Fernando Monje 2
25 Charles Kaki Ng 1
La classifica costruttori
POS. BRAND PUNTI
1 Chevrolet 1025
2 BMW 650
3 Seat 617
4 Honda 32
La classifica Indipendenti
POS. PILOTA PUNTI
1 Norbert Michelisz 139
2 Pepe Oriola 126
3 Stefano D’Aste 122
4 Franz Engstler 114
5 Alex MacDowall 105
6 Darryl O’Young 87
7 Mehdi Bennani 73
8 Alberto Cerqui 64
9 Aleksei Dudukalo 52
10 Tom Boardman 51
11 Fredy Barth 26
12 Michel Nykjaer 20
13 Fernando Monje 16
14 Gabor Weber 15
15 Pasquale Di Sabatino 12
16 Charles Kaki Ng 12
17 Joseph Rosa Merszei 4
18 Isaac Tutumlu Lopez 3
19 Andrea Barlesi 3
20 Filipe Da Souza 2
21 Henry Ho Wai Kun 2
22 Robert Holland 2
La classifica team
POS. TEAM PUNTI
1 Lukoil Racing Team 182
2 ROAL Motorsport 178
3 Tuenti Racing Team 146
4 bamboo-engineering 113
5 Zengö Motorsport 101
6 Wiechers-Sport 90
7 Liqui Moly Team Engstler 73
8 Proteam Racing 47
9 Special Tuning Racing 39
10 SEAT Swiss Racing 18
11 Team Aon 18
12 Team Aviva-Cofco 9
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image