F1 – Interlagos Prove Libere 2: Hamilton resta davanti alla Red Bull, Ferrari ad inseguire

0

A cura di Vincenzo Carlesimo

Lewis Hamilton resta davanti a tutti anche nella seconda sessione di prove libere ad Interlagos.

L’inglese precede il leader del mondiale Vettel di quasi 3 decimi e di quattro la seconda Red Bull, quella di Webber; costrette ad inseguire, invece, le Ferrari distanziate entrambe di mezzo secondo dal vincitore dell’ultima gara di Austin.

La lotta per il mondiale vede quindi una Red Bull, già vincitrice del titolo Costruttori, più in forma della scuderia del cavallino rampante, lo scorso anno la vettura di Mateschitz dominò con una doppietta ed è una pista in cui Alonso non ha mai vinto; le statistiche sono tutte a favore di Vettel, ma l’imprevedibilità di questo campionato rende tutto ancora incerto.

A decidere chi vincerà il mondiale ci sarà anche Hamilton: il pilota McLaren proprio nel finale di campionato ha deciso di mostrare tutto il suo reale talento guidando alla perfezione come nel suo anno di esordio nel 2007, peccato che però ha iniziato ad andare forte quando ormai era fuori dal mondiale, ma in questo ha delle colpe anche il team di Woking che si è dimostrato quest’anno poco affidabile.

A vantaggio di Alonso c’è anche Massa che qui si è sempre trovato molto a suo agio ed ha ottenuto le sue più belle vittorie, come quella del 2008 con il quale sfiorò un mondiale che per i risultati degli anni dal 2006 al 2008 forse si sarebbe anche meritato perso per un inerzia su Lewis Hamilton.

Felipe che in questa sessione è stato più veloce del compagno di squadra, seppur di appena 40 millesimi, conferma di poter essere d’aiuto ad Alonso in pista e non solo facendosi penalizzare per la sostituzione di un cambio che funzionava alla grande.

Dietro ad Alonso troviamo Michael Schumacher che precede il compagno di squadra Rosberg; Button, Grosjean e Di Resta completano la top ten.

Dodicesimo Kimi Räikkönen, apparso in difficoltà nel secondo settore nel quale perde moltissimo da tutti gli altri, il finlandese è ancora in lotta con Hamilton per il terzo posto iridato sul quale ha un margine di 16 punti e, visto il momento magico dell’inglese, dovrà faticare molto per difendersi dall’attacco del pilota McLaren.

Trovi altri articoli qui: Facebook/Twitter: @Vincy85

Pilota Team Tempo Distacco Giri
1. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1:14.026 35
2. Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:14.300 + 0.274 40
3. Mark Webber Red Bull Racing-Renault 1:14.523 + 0.497 37
4. Felipe Massa Ferrari 1:14.553 + 0.527 37
5. Fernando Alonso Ferrari 1:14.592 + 0.566 37
6. Michael Schumacher Mercedes 1:14.654 + 0.628 36
7. Nico Rosberg Mercedes 1:14.669 + 0.643 40
8. Jenson Button McLaren-Mercedes 1:14.863 + 0.837 40
9. Romain Grosjean Lotus-Renault 1:14.994 + 0.968 37
10. Paul di Resta Force India-Mercedes 1:15.129 + 1.103 39
11. Nico Hülkenberg Force India-Mercedes 1:15.131 + 1.105 40
12. Kimi Räikkönen Lotus-Renault 1:15.371 + 1.345 39
13. Bruno Senna Williams-Renault 1:15.432 + 1.406 45
14. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1:15.542 + 1.516 35
15. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1:15.839 + 1.813 43
16. Daniel Ricciardo STR-Ferrari 1:15.902 + 1.876 39
17. Pastor Maldonado Williams-Renault 1:15.953 + 1.927 47
18. Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 1:16.048 + 2.022 40
19. Vitaly Petrov Caterham-Renault 1:16.126 + 2.100 39
20. Heikki Kovalainen Caterham-Renault 1:16.655 + 2.629 42
21. Pedro de la Rosa HRT-Cosworth 1:17.244 + 3.218 15
22. Timo Glock Marussia-Cosworth 1:17.675 + 3.649 42
23. Charles Pic Marussia-Cosworth 1:18.127 + 4.101 31
24. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1:18.139 + 4.113 15
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image