F1 – Red Bull: Le novità tecniche della Red Bull RB9

0

L’ultima nata dalla matita di quel genio di Adrian Newey , mostra il grande sforzo e lavoro fatto da parte dei tecnici Red Bull.

La RB9 è nata come semplice evoluzione della predecessora RB8 ma con una grande attenzione rivolta alla riduzione dei pesi con un attento studio alle pance, progettate per massimizzare l’efficienza aerodinamica, l’effetto Coanda e la disposizione dei pesi, tanto che presentano lineamenti più slanciati.

Per risolvere i problemi di surriscaldamento del Kers, vero tallone di Achille della Red Bull, è stato ricavato un’apertura al di sotto del roll ball.

Sulla RB9 rimane lo scalino, ovviamente con un dislivello meno marcato rispetto a quello precedente. Anche il musetto ha subito delle modifiche. Infatti esso presenta un profilo molto aggressivo e un’inclinazione abbastanza accentuata nella parte terminale.

Per quanto riguarda il sistema di sospensioni utilizzate all’avantreno, la RB9 utilizza il sistema push- rod, ma particolare attenzione bisogna darla ai braccetti i quali presentano una forma innovativa, frutto di un notevole studio aerodinamico in galleria del vento.

Al retrotreno invece si possono notare gli scarichi i quali hanno conservato la stessa forma con i bulbi, scivolo e tunnel.

Una monoposto che può sembrare una semplice evoluzione, ma quando si tratta di un’auto progettata da Adrian Newey non bisogna mai dare nulla di scontato.

 

Bartolomeo De Stefano

 

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image