V8 Supercars – Adelaide, Gara 1: Lowndes apre l’era delle Cars of the Future

0

lowndes adelaide 1

A cura di Silvano Taormina

Craig Lowdens inaugura l’era delle Cars of the Future cogliendo una sensazionale vittoria tra le strade di Adelaide, sede della prima prova stagionale dell’International V8 Supercars Championship. Davanti ad oltre 80.000 spettatori il pilota del Triple Eight Race Engineering ha sbaragliato la concorrenza tagliando per primo il traguardo al volante della sua Holden Commodore con oltre venti secondi di vantaggio sul resto del plotone. Il primo degli inseguitori, Will Davison, è riuscito a conquistare la piazza d’onore dopo una poderosa rimonta dalla settima posizione in griglia. Il pilota del Ford Performance Racing ha dovuto faticare non poco per contenere gli attacchi di Jamie Whincup, decisamente aggressivo nel finale salvo poi accontentarsi del gradino più basso del podio.

Alla prima stagionale si attendevano delle sorprese e queste non hanno tardato ad arrivare. A partire dalla ritrovata competitività del Garry Rogers Motorsport che ha piazzato Alex Premat in quarta posizione, miglior risultato per il francese da quando ha messo piede in Australia, e il rookie di lusso Scott MacLaughling in sesta. Tra di loro si è inserita la Commodore ufficiale del campione 2010 James Courtney, apparso decisamente più in forma del compagno di squadra Garth Tander che ha chiuso in settima posizione. La top-ten è stata chiusa da Jonathon Webb, Alex Davison e Russel Ingall.

Rick Kelly, undicesimo sotto la bandiera a scacchi, è stato il migliore dei piloti Nissan mentre Tim Slade ha chiuso al quindicesimo posto con la prima delle tre Mercedes che, in ogni caso, hanno visto tutte il traguardo. Poteva essere una gran giornata anche per il debuttante Scott Pye, in lotta per la quinta posizione prima di subire, a causa di un errore dei meccanici al pit-stop, una penalizzazione che lo ha retrocesso in dodicesima piazza. Lunga la lista dei delusi, a partire da Mark Winterbottom. L’alfiere del team FPR stava lottando per la vittoria quando un problema al differenziale lo ha bloccato a metà gara costringendolo al ritiro. Una sorte simile è toccata a Fabian Coulthard, in testa nei primi giri e poi costretto alla resa all’ultimo giro per un problema ai freni. É andata peggio a Shane Van Gisbergen, in pole al venerdì e subito precipitato in decima posizione dopo il semaforo verde. Il neozelandese ha poi accusato un problema al cambio che gli ha fatto chiudere anzitempo la gara.

Da sottolineare un dato curioso. La prima gara di Adelaide si è svolta in maniera lineare senza alcun intervento della safety-car. In passato era accaduto solo altre due volte. I piloti torneranno in pista per le qualifiche della domenica mattina prima di Gara 2 che si svolgerà alle 14:00 ora locale.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image