Superstars – Monza, libere e qualifiche: Morbidelli primo nelle libere della mattina. Monopolio Liuzzi il pomeriggio

0

00030144-585x330

a cura di Alessandro Roca.

Libere 1: 

Gianni Morbidelli inaugura la stagione piazzandosi sul gradino più alto del podio virtuale che lo vede primeggiare davanti alle Mercedes. Primo alfiere della casa di Stoccarda è il barese Luigi Ferrara che accusa solo 23 millesimi di secondo di ritardo con la C63 Coupè AMG del Roma Racing Team. Dietro di lui si sono piazzati nell’ordine Liuzzi e Biagi con le C63 AMG del team di Romeo Ferraris. Quinta piazza per la vettura più attesa: la Chevy Camaro condotta da Francesco Sini. Dietro il pescarese la BMW di Giovanni Berton che precede Andrea Larini, passato in casa Jaguar. Ottavo Baccarelli con la Mercedes della CAAL Racing, seguito del campione uscente Johan Kristoffersson alle prese con una Porsche Panamera non al top della forma. Chiude la top ten Alessandro Battaglin con la Lexus ISF 500

Libere 2: 

Nella seconda sessione di prove libere, Vitantonio Liuzzi fa capire che aria tira ai suoi colleghi sfondando il muro del 1’55” e prendendosi la prima piazza, seguito dal compagno di squadra Thomas Biagi, distaccato di circa mezzo secondo. Conclude il podio tutto Mercedes Luigi Ferrara con la Coupè di Stoccarda. Sempre quarto Francesco Sini con la Camaro, seguito da Kristoffersson che prende confidenza con la Porsche Panamera della Petri Corse. Sesto Berton seguito da Andrea Larini e Gianni Morbidelli. Chiudono la top ten Andrea Bacci con la C63 della CAAL e Diabolik…..meglio noto come Gianmaria Gabbiani, figlio d’arte dell’ex F.1 Giuseppe.

Qualifiche: 

Qualifiche fotocopia, che confermano i valori in campo in questo week-end sul tracciato brianzolo. Ancora Liuzzi davanti a tutti seguito da Biagi e Ferrara. Morbidelli si riscatta rispetto alla seconda sessione di libere e agguanta un quarto posto, seguito dalla Jaguar di Andrea Larini. Sesto Francesco Sini che si mette dietro Bacci e Berton, questi ultimi separati da 30 millesimi di secondo di distacco. Chiudono la top ten Diabolik (Gianmaria Gabbiani con Jaguar) e Mauro Trentin con la BMW del Team Dinamic che soffre le alte velocità di Monza.

Il primo week-end del campionato perde Johan Kristoffersson che domani non sarà sulla griglia di partenza dopo aver rotto il secondo motore in casa Porsche in soli dieci giorni.

Twitter: @AlessandroRoca

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image