STCC – Al via il nuovo Scandinavian Touring Car Championship, tutte le novità e i protagonisti della serie nordica

0

stcc media day

A cura di Silvano Taormina

Lo Scandinavian Touring Car Championship finalmente si appresta a riaccendere i motori dopo uno degli inverni più tribolati di sempre. La popolare serie nordica si accinge a restituire al pubblico locale un unico campionato dopo aver vissuto nel 2012 un anno di scissione in cui sono state proposte due serie diverse. Ricordiamo che al termine del 2011 alcuni dei team storici avevano deciso di abbandonare il campionato nazionale organizzato dalla Federazione Svedese per dar vita alla nuova serie indipendente denominata TTA Eliteseries. Il motivo della protesta si basava sul fatto che gli organizzatori del STCC, al pari di quanto già avvenuto nel BTCC, avevano deciso di affiancare il regolamento tecnico NGTC al confermato S2000 facendo lievitare i costi per i team indipendenti. Fu così che squadre come Flash Engineering, Polestar Racing, West Coast Motorsport e Brovallen Design decisero di dar vita al TTA segnando di fatto un punto di rottura con il passato. Il regolamento tecnico di quest’ultimo prevede l’adozione dei telai messi a punto dalla Solution F, gli stessi adoperati nella serie belga Belcar, mentre alle squadre viene lasciata piena libertà per quanto riguarda la veste aerodinamica delle vetture. Il tutto con dei costi decisamente inferiori rispetto alle vetture NGTC e con un posizionamento prestazionale e di mercato più vicino al DTM che alle Super Turismo.

Nessuna delle due serie però è riuscita a decollare e raggiungere il successo sperato, con gli schieramenti di partenza che non hanno mai superato le diciotto unità. L’esigenza di ripristinare un’unica serie turismo scandinava ha portato lo scorso autunno la Federazione da una parte e gli “scissionisti” dall’altra ad avviare le trattative per la riunificazione. Alla fine il matrimonio c’è stato ma al momento non sono stati raggiunti i risultati sperati. La serie riproporrà lo storico nome STCC ma con il regolamento tecnico ideato per il TTA, mettendo così definitivamente da parte sia le NGTC che le S2000. L’obiettivo iniziale era quello di far convogliare i team impegnati nella serie organizzata dalla Federazione facendo in modo che questi mettessero a punto dei nuovi modelli pur riproponendo gli stessi marchi con i quali hanno preso parte alla scorsa edizione del campionato. Ciò però non si è verificato. Honda Racing Sweden a parte, le principali compagini che si sono giocate il titolo hanno deciso di abbandonare i confini nazionali esplorando altri lidi. Nika Racing ha deciso di portare le proprie Chevrolet Cruze nel WTCC mentre il KSM debutterà nel FIA European Rallycross Championship con le Volkswagen Scirocco.

Il risultato al momento non è dei migliori in quanto solo quindici vetture sono attese al via della prima prova stagionale. A giocare il ruolo di principale protagonista sarà ancora una volta il Polestar Racing che si presenterà in griglia con ben cinque Volvo S60. Accanto al campione in carica Fredrik Ekblom ci saranno i confermati Robert Dahlgren e Thed Bjork. Le novità assolute saranno rappresentate dal baby prodigio Linus Ohlson, secondo lo scorso anno da esordiente, e dal principe Carl Philip Bernardotte. Il guanto della sfida sarà lanciato dal West Coast Racing che quest’anno proporrà solo tre BMW M3 per Richard Goransson, Fedrik Larsson e il neo acquisto Robin Rudholm. In casa Saab si registra la defezione del Flash Engineering, fermo per un anno sabbatico in attesa di definire i piani per il 2014, mentre il Tido Racing sarà di nuovo della partita con Daniel Haglof e il campione del GT Svedese Roar Lindland. Un’altra Saab 9-3 sarà schierata dal Picko Troberg Racing per Alexander Graff. Numero di vetture ridotto anche per il Brovallen Design, atteso al via con Jocke Mangs e Niclas Olsson i quali, a stagione inoltrata, potrebbero essere raggiunti dal veloce Alx Danielsson. Le novità assolute della stagione saranno rappresentate dagli impegni in veste ufficiale da parte di Honda e Dacia, al via rispettivamente con una Civic Euro-R per Thomas Engstrom e una Logan per Mattias Andersson.

PILOTA TEAM AUTO
Fredrik Ekblom Polestar Racing Volvo S60
Thed Björk Polestar Racing Volvo S60
Robert Dahlgren Polestar Racing Volvo S60
Linus Ohlsson Polestar Racing Volvo S60
Carl Philip Bernadotte Polestar Racing Volvo S60
Richard Göransson West Coast Racing BMW SR
Fredrik Larsson West Coast Racing BMW SR
Robin Rudholm Xlander Racing WCR BMW SR
Jocke Mangs Brovallen Design Citroën C5
Niclas Olsson Brovallen Design Citroën C5
Tomas Engström Engström Motorsport Honda Civic
Mattias Andersson Dacia Dealer Team Dacia SE
Roar Lindland Team Tidö Saab 9-3
Daniel Haglöf PWR Racing Saab 9-3
Alexander Graff Picko Troberg Racing Saab 9-3

Il calendario si articolerà in otto prove su alcuni dei principali autodromi scandinavi e su alcune nuove location del tutto particolari introdotte le scorso anno sia nello STCC che nel TTA. Si partirà questo week-end sullo stretto e tortuoso tracciato di Knutstorp per poi riprendere le ostilità tra un mese presso l’ippodromo di Solvalla nella periferia sud di Stoccolma. A fine giugno sarà il turno del circuito cittadino che si snoda lungo le banchine del porto di Goteborg. Si procederà a metà luglio sul rinnovato autodromo di Falkenberg prima della prova di ferragosto all’interno dell’aeroporto di Ostersund. A settembre sarà la volta dello storico tracciato di Karlskoga mentre la stagione si chiuderà con gli appuntamenti sulla pista di dragster ricavata nell’arena di Tierp e con la classica prova di Mantorp Park.

DATA CIRCUITO
4 maggio Knutstorp
8 giugno Solvalla
29 giugno Göteborg
13 luglio Falkenberg
10 agosto Östersund
24 agosto Karlskoga
7 settembre Tierp Arena
21 settembre Mantorp Park
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image