DTM – Hockenheim: Farfus e Werner doppietta Bmw, Vietoris toglie il podio a Paffett

0

Hockenheim_start

A cura di Vincenzo Carlesimo

Augusto Farfus conquista la prima vittoria stagionale nella gara di esordio del campionato DTM 2013 ad Hockenheim, secondo posto per Dirk Werner, che completa la doppietta BMW, terzo Christian Vietoris che supera nelle fasi conclusive di gara Gary Paffett portandogli via l’ultimo gradino del podio.

Timo Scheider non è riuscito a tramutare la pole position ottenuta ieri in vittoria, anche perché nella prima fase di gara la Safety Car causata dalla vettura di Adrien Tambay che stava andando a fuoco ha stravolto tutte le strategie di gara dei piloti; appena uscita la vettura di sicurezza, infatti, tutti sono rientrati velocemente ai box effettuando la prima sosta e nel traffico diversi piloti hanno perso diverse posizioni, tra cui proprio Scheider e Farfus.

In partenza Martin Tomczyk ed Adrien Tambay scattano nettamente prima dello spengersi dei semafori e si prendono un drive-through, Joey Hand rimane fermo ma fortunatamente tutti quelli che partivano dietro al pilota BMW riescono ad evitarlo; Timo Scheider mantiene la leadership davanti a Farfus, Wickens e Spengler, con i primi due che prendono un po’ il largo rispetto alla concorrenza.

Rientrano sia Tomczyk sia Tambay per scontare la penalità, altri piloti come Filipe Albuquerque e Marco Wittmann rientrano invece per la prima sosta; il francese dopo aver scontato il drive-through è costretto a scendere velocemente dalla sua Audi per del fumo che fuoriesce dal motore; prontamente i commissari escono con l’estintore per spegnere un principio di incendio e la maggior parte dei piloti decide di anticipare la prima delle 2 soste obbligatorie.

Robert Wickens è costretto anche lui al ritiro arrivando lungo alla curva hairpin parcheggiando la sua auto, al termine della prima sosta troviamo al comando chi ha deciso di restare in pista: il giovane Pascal Wehrlein va in testa e Timo Glock e Daniel Juncadella risalgono in terza e quarta posizione alle spalle di Farfus.

Al giro 11 Ekström va lungo anche lui all’hairpin, come Wickens, in accelerazione il cofano della sua Audi Redbull vola via e si accende un duello tra lo svedese, Edoardo Mortara e Roberto Mehri che tenta il sorpasso proprio sul bi-campione del DTM; ad avere la peggio è proprio l’italiano che si gira colpito dietro da Ekström.

Il pit stop sarà fatale per Timo Glock, l’ex-pilota Marussia parte prima che il suo meccanico fissi correttamente la ruota posteriore destra e, nonostante il tentativo di farlo fermare immediatamente da parte del team, perde la ruota al motodrom ed è costretto anche lui a ritirarsi dopo una gara d’esordio da protagonista.

Gary Paffett è scatenato: l’inglese da metà gara cambia completamente ritmo e va ad attaccare Tomczyk e Spengler, con i tre piloti che fanno spettacolo anche se il vice-campione 2012 si lamenta della poca correttezza in pista di Tomczyk.

Dirk Werner si ferma più tardi di tutti nella seconda sosta e sale in testa, dietro di lui risale Farfus mentre Scheider nella seconda sosta perde diverse posizioni ed è costretto a recuperare trovandosi dietro al gruppo guidato da Paffett che comprende Vietoris, Spengler, Hand e Rockenfeller ma progressivamente si avvicina.

Avendo ben oltre 12 secondi di margine al momento della sua sosta Dirk Werner rientra secondo alle spalle di Augusto Farfus, la battaglia per il terzo posto prende vita proprio nelle fasi con il duello tra Gary Paffett e Christian Vietoris, con quest’ultimo che senza giochi di squadra passa tranquillamente privando quello che dovrebbe essere il capitano in casa Mercedes dell’ultimo gradino del podio.

Farfus vince meritatamente la prima gara della stagione 2013 del DTM ad Hockenheim davanti a Werner, dietro al duo BMW Christian Vietoris, Gary Paffett ed il campione uscente Spengler che si difende bene in questo primo appuntamento con il quinto posto; completano la top ten Timo Scheider, Joey Hand, Mike Rockenfeller, Marco Wittmann e Roberto Mehri.

A 2 giri dalla fine si ritira Andy Priaulx, oltre all’inglese non hanno concluso la gara Mattias Ekström, Edoardo Mortara, Timo Glock, Robert Wickens ed Adrien Tambay.

Trovi altri articoli qui: Facebook/Twitter: @Vincy85

Pilota Team TempoDistacco Giri
1. Augusto Farfus BMW Team RBM Castrol EDGE 1:10:11.583 42
2. Dirk Werner BMW Team Schnitzer SAMSUNG + 3.692 42
3. Christian Vietoris Mercedes AMG + 9.675 42
4. Gary Paffett Mercedes AMG EURONICS + 12.613 42
5. Bruno Spengler BMW Team Schnitzer + 13.212 42
6. Timo Scheider Audi Sport Team Abt AUTO TEST + 13.753 42
7. Joey Hand BMW Team RBM + 14.100 42
8. Mike Rockenfeller Audi Sport Team Phoenix + 14.477 42
9. Marco Wittmann BMW Team MTEK Ice-Watch + 17.894 42
10. Roberto Merhi Mercedes AMG THOMAS SABO + 19.537 42
11. Pascal Wehrlein Mercedes AMG + 20.902 42
12. Daniel Juncadella Mercedes AMG stern +26.169 42
13. Martin Tomczyk BMW Team RMG Performance Zubehör + 30.904 42
14. Jamie Green Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull + 41.166 42
15. Miguel Molina Audi Sport Team Phoenix + 43.535 42
16. Filipe Albuquerque Audi Sport Team Rosberg Financial Services 54.077 42
17. Andy Priaulx BMW Team RMG Crowne Plaza Hotels Ritirato 40
18. Mattias Ekström Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull Ritirato 28
19. Edoardo Mortara Audi Sport Team Rosberg Playboy Ritirato 21
20. Timo Glock BMW Team MTEK DEUTSCHE POST Ritirato 17
21. Robert Wickens Mercedes AMG STIHL Ritirato 5
22. Adrien Tambay Audi Sport Team Abt ultra Ritirato 4
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image