STCC – Knutstorp: Goransson e Bjork aprono la stagione

0

Goransson Knutstorp

A cura di Silvano Taormina

La nuova era dello Scandinavian Touring Car Championship si è aperta nel segno di Richard Goransson e Thed Bjork. Sullo stretto e tortuoso tracciato di Knutstorp i due alfieri del West Coast Racing e Polestar Racing hanno messo in mostra la loro fornendo un antipasto di quella che, con ogni probabilità, sarà la lotta tra le due squadre che si contenderanno il titolo. Squadre appunto e non singoli piloti perché i loro rispettivi compagni di squadra non hanno sfigurato. A partire da Fredrik Larsson, veloce sin dalle qualifiche del venerdì in cui ha conquistato la pole position con la sua BMW M3. Il pilota svedese è stato colui che più di tutti ha animato la prova inaugurale della stagione. Allo spegnersi dei semafori di Gara 1 ha slittato spalancando la strada a Dahlgren e Goransson che gli scattavano alle spalle. La leadership del pilota della Volvo è durata solo poche curve fino a quando, con una manovra magistrale, il rivale della BMW si è accaparrato la testa della corsa. Larsson, scivolato in terza piazza, ha provato a provato in tutti i modi a farsi sotto fino a quando, complice una staccata al fulmicotone, ha commesso un errore retrocedendo alle spalle delle S60 di Bjork e Ohlsonn che lo seguivano a ruota. Per nulla demoralizzato si rifatto sotto ancora una volta ai due avversari rimpossessandosi del gradino più basso del podio. Da quel momento in poi ha pensato a mantenere la posizione mentre Goransson e Dahlgren procedevano indisturbati verso la bandiera a scacchi. La quarta posizione è stata appannaggio di Bjork che ha guidato il trenino di Volvo composta da Ohlsson, alla sua prima apparizione con il Polestar Racing, e il campione in carica Bjork. Più indietro l’altra BMW di Rudholm, settimo davanti a Mangs e Haglof, rispettivamente i migliori tra i piloti Citroen e Saab. Top-ten per la debuttante Dacia di Andersson, decimo dietro Olsson, mentre Engstrom è apparso in affanno con la sua Honda Civic navigando costantemente a fondo gruppo. Tredicesima posizione per il principe Carl Philip Bernardotte, rallentato nel finale da un testacoda mentre lottava con Haglof.

Gara 2 ha visto emergere Thed Bjork, bravo a portarsi in testa in dalla prima curva ai danni del poleman Goransson. Questa è stata l’unica emozione di tutta la gara che, nel suo prosieguo, ha avuto un andamento piuttosto monotono e scevro di sorpassi. I due battistrada hanno fatto il vuoto davanti al sostanzioso Larsson che ha portato a casa un altro terzo posto. Giù dal podio il solito trenino di Volvo questa volta capitanato da Dahlgreen che ha preceduto Ohlsson e uno spento Ekblom. Le posizioni a seguire sono state le medesime di Gara 1, con Rudholm che si è limitato a contenere Mangs e Haglof. Più indietro la Dacia di Andersson, costretto ad un drive-through per non aver montato le gomme entro il termine regolamentare sulla griglia, mentre si è inabissata ancora di più l’Honda Civic di Engstrom, stavolta distaccato di oltre un minuto dal vincitore.

Al termine del primo week-end di gare Goransson conduce la classifica piloti con otto lunghezze di vantaggio su Bjork. A dispetto delle attese degli organizzatori, dopo la lunga diatriba che ha portato alla scissione del 2012 e alla successiva riunificazione nei mesi scorsi, la griglia del principale campionato svedese è apparsa piuttosto scarsa, con sole quindici vetture al via e due nuovi costruttori scesi in campo grazie all’iniziativa di compagini private quali il TA Motorsport Group e l’Engstrom Racing. A partire dai prossimi appuntamenti l’entry-list dovrebbe arricchirsi di circa tre unità, con il West Coast Racing, il Brovallen Desing e il Tido Racing pronti a schierare un’altra vettura a testa. I protagonisti dello Scandinavian Touring Car Championship torneranno in pista tra poco più di un mese per la prova all’interno dell’ippodromo di Solvalla.

L’ordine d’arrivo di Gara 1
POS. PILOTA AUTO DIST.
1 Richard Göransson BMW SR 20 giri
2 Robert Dahlgren Volvo S60 +9.786
3 Fredrik Larsson BMW SR +12.853
4 Thed Björk Volvo S60 +13.196
5 Linus Ohlsson Volvo S60 +13.939
6 Fredrik Ekblom Volvo S60 +14.172
7 Robin Rudholm BMW SR +17.745
8 Joakim Mangs Citroen C5 +24.912
9 Daniel Haglöf Saab 9-3 +32.050
10 Mattias Andersson Dacia +33.000
11 Roar Lindland Saab 9-3 +36.147
12 Niclas Olsson Citroen C5 +39.090
13 Carl Philip Bernadotte Volvo S60 +41.069
14 Alexander Graff Saab 9-3 +45.348
15 Tomas Engström Honda Civic +1:00.935
L’ordine d’arrivo di Gara 2
POS. PILOTA AUTO DIST.
1 Thed Björk Volvo S60 20 giri
2 Richard Göransson BMW SR +0.878
3 Fredrik Larsson BMW SR +7.977
4 Robert Dahlgren Volvo S60 +9.561
5 Linus Ohlsson Volvo S60 +10.224
6 Fredrik Ekblom Volvo S60 +10.473
7 Robin Rudholm BMW SR +13.416
8 Joakim Mangs Citroen C5 +21.161
9 Daniel Haglöf Saab 9-3 +28.587
10 Niclas Olsson Citroen C5 +29.058
11 Alexander Graff Saab 9-3 +30.701
12 Mattias Andersson Dacia +39.808
13 Tomas Engström Honda Civic +41.071
14 Carl Philip Bernadotte Volvo S60 + 1 giro
Non classificato
Roar Lindland Saab 9-3

LA CLASSIFICA – 1) Goransson 47; 2) Bjork 39; 3) Larsson 34; 4) Dahlgren 32; 5) Ohlsson 20; 6) Ekblom 16; 7) Rudhlom 12; 8) Mangs 8; 9) Haglof 4; 10) Olsson e Andersson 1.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image