F1 – Mercedes AMG: Toto Wolff difende la W04.Il degrado delle gomme non è un problema intrinseco dell’auto

0

Un Gran Premio da dimenticare quello di domenica per la Mercedes AMG che dalla pole position e dalla conquista di tutta la prima fila del sabato si è vista sprofondare in gara e arrivare sesta con Nico Rosberg e  dodicesima con Lewis Hamilton.

Il team tedesco sembra soffrire per il terzo anno di fila l’alto degrado delle gomme, al quale la Mercedes sta studiando tuttora il metodo e il modo per risolverlo definitivamente, ma i risultati tardano a venire.

La discesa agli inferi di domenica delle Frecce d’Argento ha stupito non di poco gli uomini di Brackley, i quali non si aspettavano  una vittoria ma non di certo un degrado così forte delle propie gomme.

Ma nonostante questo problema cronico, la Mercedes da una sua valutazione a ciò credendo che l’usura dell gomme non è dovuta a qualcosa d’inerente all’auto.

“Non credo che sia un problema intrinseco all’auto, perché se così fosse non si potrebbero ottenere tre pole position, oppure ottenere buoni risultati su uno stint e negativi su un altro.

Stiamo cercando di analizzare tutto, come si tratta il pneumatico, come viene riscaldato, come si mantiene il calore dentro o come fuoriesce, come si guida. Stiamo esaminando anche quanto fatto dai nostri avversari e quello che si può vedere è che alcune auto riescono meglio nella gestione delle gomme.

Kimi non sembra avere particolari problemi, mentre gli altri evidenziano qualche difficoltà nelle curve veloci. Quindi non penso che sia un problema inerente alla macchina ma centri con i processi. Abbiamo ottenuto tre pole position, la macchina è veloce in qualifica ma in gara sembra peggiorare. Dunque, ora dobbiamo concentrarci tutti insieme e trovare una soluzione” afferma il direttore Motosport  Mercedes, Toto Wolff.

In settimana a Brackley il team tedesco si riunirà per capire e trovare una soluzione per far fronte a questo problema, vero tallone d’Achille della Mercedes.

Secondo voci, per il Gp di Montecarlo sarà prevista una nuova sospensione e freni asimmetrici al posteriore. Ci riusciranno i geni tedeschi della Mercedes a risolvere i loro problemi d’usura?

 

Bartolomeo De Stefano

 

 

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image