F1: Prefissata per il 20 giugno l’udienza sul Test-Gate

0

_le_gomme_per_il_canada_

E’ stata uffucializzata la tanto attesa data per  la sentenza del famigerato Test-Gate che da circa due settimane sta animando la vita all’interno del paddock.

Il Tribunale Internazionale ha deciso che valuterà il caso Mercedes-Pirelli il 20 giugno, facendo crescere giorno dopo giorno l’esito della sentenza.

Secondo alcune indiscrezioni la penalità a cui potrebbe andar incontro il team Mercedes sarebbe quella di una salatissima multa che oscillerebbe da 5 a 10 milioni di euro, ovviamente non si esclude la possibilità di squalifica per un paio di  gran premi e con l’eliminazione di punti.

Intanto la Mercedes insiste di essere stata autorizzata ad effettuare il test da una delle figure più importanti della FIA, Charlie Whiting, capo di dipartimento tecnico della FIA e direttore di corsa.

Anche questo dettaglio, non di poco conto, sembra essere stato inserito nel dossier presentato al Tribunale Internazionale, il quale forse, potrebbe considerare la FIA  coinvolta nel Test-Gate.

In casa Mercedes non sembrano molto preoccupati,anzi nonostante che rischiano forti penalità, sono contenti di apparire dinanzi al Tribunale Internazionale e fiduciosi della loro innocenza:

“Quella di fare il test è stata una mia decisione. Vediamo cosa succederà in tribunale. Lì tireremo fuori tutte le prove che abbiamo e tutti si potranno fare un’idea di quello che è successo. Voglio però ribadire che non si è trattato di un test segreto, piuttosto di un test privato. E non lo avremmo fatto se non fossimo stati certi che non stavamo violando le regole. La Mercedes ritiene che l’integrità sportiva sia ancora uno dei suoi valori fondamentali” dichiara il Team Principal Ross Brawn.

 

Bartolomeo De Stefano

 

 

 

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image