DTM – Lausitzring Gara: Vince Paffett davanti a Rockenfeller, settimo al photofinish Spengler

0

LausitzringR_Paffett

A cura di Vincenzo Carlesimo

Gary Paffett vince al Lausitzring resistendo alla grandissima rimonta di Mike Rockenfeller che dalla sesta posizione in griglia è risalito fino alla seconda con un’ottima strategia di gara, il tedesco dell’Audi recupera così punti preziosi su Spengler che chiude settimo beffando al photofinish Mattias Ekström che proprio all’ultima curva aveva forzato il sorpasso.

Christian Vietoris completa il podio ottenendo comunque un ottimo risultato nonostante partisse dalla pole; in partenza, però, il tedesco ha allargato troppo la traiettoria facendosi superare dal compagno di team Paffett ed affiancare da Jamie Green riuscendo a tenerlo alle sue spalle, dietro l’inglese dell’Audi ottimo lo spunto di Bruno Spengler che supera immediatamente Wickens e si porta quarto.

Nella prima parte di gara, tranne l’incidente nelle retrovie proprio al via del gran premio con Dirk Werner che finisce in testacoda, non succede molto: Gary Paffett allunga il suo vantaggio su Christian Vietoris e alle spalle del duo Mercedes Bruno Spengler cerca di superare Jamie Green ma non trova spazio.

I sorpassi su questo tracciato sono difficili, c’è solamente la prima curva dove è possibile sfruttare il DRS, prendere la scia e provare ad affiancare chi ti precede, ma ovviamente c’è bisogno di fair play da parte di chi difende altrimenti il contatto è inevitabile: questo è ciò che è successo tra Martin Tomczyk che forza il sorpasso sul compagno di squadra Andy Priaulx che non lasciandogli strada lo manda in spin.

Bmw che su questo tracciato è in nettissima difficoltà dopo la prima sosta, infatti, quasi tutte le vetture sono nelle retrovie, tranne quella di Spengler e Dirk Werner; il franco-canadese perde diverse posizioni dopo il pit stop e scivola in nona posizione, alle spalle anche di Mike Rockenfeller che con una grande strategia si ritrova secondo alle spalle di Paffett.

Il secondo in classifica piloti cerca anche di sfidare Gary Paffett e di provare addirittura a vincere la gara ma l’inglese resiste al comando uscendo davanti a Rockenfeller anche dopo la seconda sosta, la lotta per il podio tra Robert Wickens e Christian Vietoris viene vinta da quest’ultimo che conquista l’ultimo gradino del podio.

Wickens deve, quindi, accontentarsi del quarto posto, il canadese precede Jamie Green e Daniel Juncadella, il quale negli ultimi giri supera e toglie punti importanti al leader del campionato Bruno Spengler: il pilota Bmw nel finale subisce l’attacco deciso di Mattias Ekström che lo spinge sul rettilineo cercando di fargli alzare il piede e di conquistare di forza la settima posizione, il franco-canadese però non si fa ingannare e beffa al photofinish lo svedese in una volata spettacolare.

La gara di sofferenza vissuta da Spengler gli fa un po’ perdere la testa dopo aver tagliato il traguardo e, guardando negli specchietti, si rivolge al collega dell’Audi mostrandogli il dito medio, il tentativo di superare a sportellate è stata sicuramente una mossa maliziosa ma nel campionato DTM queste manovre ci son sempre state e anche il pilota BMW se ne è reso protagonista. Il gesto è sicuramente evitabile, ma è comprensibile che dopo 52 giri con l’adrenalina al massimo e dove Spengler non è riuscito a girare come avrebbe voluto un po’ di nervosismo ci può stare.

Ottavo arriva dunque Mattias Ekström, completano la top ten Edoardo Mortara e Roberto Merhi.

Buonissima rimonta negli ultimi giri di Augusto Farfus che però non gli consente di ottenere di più del dodicesimo posto, riesce comunque a diventare la seconda Bmw in pista superando Dirk Werner ma il distacco in classifica da Bruno Spengler e Mike Rockenfeller comincia ad essere abbastanza.

Con la vittoria e la debacle di Farfus, Gary Paffett risale terzo nel campionato a 47 punti alle spalle della coppia Mike Rockenfeller e Bruno Spengler che ne hanno 59, quarto Vietoris a 40 mentre il brasiliano scivola quinto a quota 33.

Trovi altri articoli qui: Facebook/Twitter: @Vincy85

Pilota Team Tempo/Distacco Giri
1. Gary Paffett Mercedes AMG EURONICS 1:09:58.562 52
2. Mike Rockenfeller Audi Sport Team Phoenix Schaeffler + 6.800 52
3. Christian Vietoris Mercedes AMG + 11.510 52
4. Robert Wickens Mercedes AMG + 12.790 52
5. Jamie Green Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull + 14.138 52
6. Daniel Juncadella Mercedes AMG stern +19.462 52
7. Bruno Spengler BMW Team Schnitzer Bank + 21.592 52
8. Mattias Ekström Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull + 21.621 52
9. Edoardo Mortara Audi Sport Team Rosberg Playboy + 24.715 52
10. Roberto Merhi Mercedes AMG THOMAS SABO + 25.643 52
11. Adrien Tambay Audi Sport Team Abt ultra + 27.968 52
12. Augusto Farfus BMW Team RBM Castrol EDGE + 34.178 52
13. Dirk Werner BMW Team Schnitzer SAMSUNG + 38.000 52
14. Timo Glock BMW Team MTEK DEUTSCHE POST + 49.305 52
15. Joey Hand BMW Team RBM + 53.321 52
16. Miguel Molina Audi Sport Team Phoenix + 58.882 52
17. Pascal Wehrlein Mercedes AMG + 59.948 52
18. Filipe Albuquerque Audi Sport Team Rosberg Audi Financial Services + 1:03.083 52
19. Martin Tomczyk BMW Team RMG Performance Zubehör + 1:03.107 52
20. Timo Scheider Audi Sport Team Abt AUTO TEST + 1:08.006 52
21. Marco Wittmann BMW Team MTEK Ice-Watch + 1 Giro 51
22. Andy Priaulx BMW Team RMG Crowne Plaza Hotels +1 Giro 51
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image