F1 – SPA Gara: Vettel domina la gara, rimonta di Alonso(2°) ritirato Räikkönen

0

A cura di Vincenzo Carlesimo

Sebastian Vettel conquista la vittoria a Spa prendendosi subito la prima posizione in partenza su Lewis Hamilton, il quale era partito dalla pole, ed allungando immediatamente su tutti gli altri per ottenere il suo 31° successo in carriera.

Il tedesco si porta così ad un solo successo da Fernando Alonso, giunto secondo alle spalle del tedesco, il quale grazie ad un ottimo spunto iniziale e una serie di sorpassi sfruttando il potenziale della Ferrari e il DRS nel lungo rettilineo del Kemmel ha avuto la meglio su diversi avversari; terza posizione per Lewis Hamilton che, nonostante sia scattato dalla pole, ha visto scappare via subito il tedesco e poi ha dovuto arrendersi per un piccolo lungo alla Source allo spagnolo finendo sull’ultimo gradino del podio.

Giornata amara, invece, per Kimi Räikkönen costretto al ritiro dopo ben 27 gare finite a punti per un problema ai freni avvenuto già a partire dai primissimi giri con una nuvola di fumo proveniente dai freni di carbonio che lo ha messo K.O: il team ha comunque provato a cambiare la ripartizione di frenata, cercando di far scaldare meno il disco di freni anteriore che poi ha ceduto di schianto mentre il finlandese era in lotta con Felipe Massa.

La gara si è decisa praticamente in partenza: Hamilton ed Alonso sono gli unici con gomme nuove al contrario di tutti gli altri, ma mentre Lewis ha dovuto subire il sorpasso di Vettel, lo spagnolo ha avuto vita facile trovando il giusto pertugio per passare diverse vetture e portarsi subito al quinto posto, superando le due Lotus in lotta tra di loro e il solito Webber che, ancora una volta, sbaglia nettamente la partenza e si fa superare sull’eau rouge con un apparente facilità.

Da lì in avanti il ferrarista prosegue la sua rimonta superando Nico Rosberg e Lewis Hamilton con una vettura che per la sua migliore velocità rispetto agli altri sembrava essere con un assetto completamente d’asciutto, mentre Vettel resta davanti e gestisce la situazione senza preoccuparsi di ciò che accade alle sue spalle.

L’incognita della pioggia svanisce, infatti, tutta la gara si è corsa senza neppure una goccia d’acqua sull’asfalto, per cui chi aveva azzardato l’assetto completamente d’asciutto ha avuto ragione, gli unici due piloti a cercare di effettuare un solo pit stop sono stati Grosjean e Button: quest’ultimo però ha cambiato idea optando poi per i due sosti con il solo francese, quindi, a fare una sola sosta contro le 2 di tutti gli altri.

Vittoria, quindi, di Sebastian Vettel che guadagna 25 punti importantissimi per il suo campionato portandosi a + 46 punti su Alonso, mentre Lewis Hamilton scavalca Kimi Räikkönen e sale terzo nella classifica iridata.

Ai margini del podio Nico Rosberg che nel finale si era leggermente avvicinato al suo compagno di squadra, ma giustamente il team Mercedes ha congelato le posizioni visto che teoricamente Hamilton è ancora in lizza per il mondiale; a seguire Mark Webber, il quale dopo una partenza disastrosa aveva fatto una buonissima rimonta che non gli permette di ottenere meglio di un quinto posto.

Sesta posizione per Jenson Button; la McLaren con l’inglese aveva tentato l’azzardo di una sosta per poi rinunciarci, peccato per il campione del mondo 2009 perché era in terza posizione e stava cercando di tenere dietro Hamilton ma con la seconda sosta ha dovuto rinunciare ai suoi sogni di gloria. L’inglese può in ogni modo ritenersi soddisfatto per aver guidato in maniera eccezionale, cosa che non può dire di certo Sergio Perez che ha concluso undicesimo dopo la penalità presa per aver spinto fuori pista Romain Grosjean.

Felipe Massa, Romain Grosjean, Sutil e Ricciardo chiudono la zona punti; incidente tra Maldonado e Paul di Resta che sono venuti al contatto alla Bus Stop in un momento abbastanza caotico dopo la prima sosta in cui le vetture si sono trovate tutte molto vicine, contatto che ha costretto di Resta a ritirarsi.

Ci sono stati altri duelli molto aggressivi tra piloti ma tutti abbastanza nel rispetto nel regolamento, a parte Perez su Grosjean che è stato giustamente sanzionato con il drive-through.

Prossima gara e ultima gara Europea si arriva a Monza, dal 6 settembre si inizia con le prove libere e la gara ovviamente domenica 8.

Trovi altri articoli qui: Facebook/Twitter: @Vincy85

Pilota Team Distacco/Ritirato Giri Punti
1. Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 44 25
2. Fernando Alonso Ferrari + 16.8 44 18
3. Lewis Hamilton Mercedes + 27.7 44 15
4. Nico Rosberg Mercedes +29.8 44 12
5. Mark Webber Red Bull Racing-Renault + 33.8 44 10
6. Jenson Button McLaren-Mercedes + +40.7 44 8
7. Felipe Massa Ferrari + 53.9 44 6
8. Romain Grosjean Lotus-Renault + 55.8 44 4
9. Adrian Sutil Force India-Mercedes + 1:09.5 44 2
10. Daniel Ricciardo STR-Ferrari + 1:13.4 44 1
11. Sergio Perez McLaren-Mercedes + 1:21.9 44
12. Jean-Eric Vergne STR-Ferrari + +1:26.7 44
13. Nico Hülkenberg Sauber-Ferrari + 1:28.2 44
14. Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari + 1:40.346

44
15. Valtteri Bottas Williams-Renault + 1:47.456 44
16. Giedo van der Garde Caterham-Renault + 1 Giro 43
17. Pastor Maldonado Williams-Renault + 1 Giro 43
18. Jules Bianchi Marussia-Cosworth + 1 Giro 43
19. Max Chilton Marussia-Cosworth + 2 Giri 42
20. Paul di Resta Force India-Mercedes Ritirato 26
21. Kimi Räikkönen Lotus-Renault Ritirato 25
22. Charles Pic Caterham-Renault Ritirato 8
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image