Auto GP – al Nürburgring Kimiya Sato vince entrambe le gare

0

Budapest, gara-2: Kimiya Sato (Euronova) completa un week-end perfetto

Un fine settimana perfetto quello di Kimiya Sato (Euronova Racing) a Budapest. Il giapponese, vincendo entrambe le gare sul tracciato dell’Hungaroring ha incrementato la propria leadership nella classifica generale, divenendo il terzo pilota in Auto GP ad ottenere questo risultato, dopo Antonio Pizzonia, in Brasile, ed Adrian Quaife-Hobbs in Portogallo, entrambi nel 2012.

Sato, che ha dedicato questi suoi risultati al suo idolo Ayrton Senna, di cui negli scorsi giorni si è celebrato il ventennale dalla triste scomparsa, ha concluso la sua corsa davanti al rientrate Vittorio Ghirelli (Super Nova). Il campione del 2013 partiva dalla prima piazzola in griglia, ma avendo puntato su un assetto intermedio, non ha potuto rispondere ai tempi del rivale nipponico, accontentandosi del secondo posto.

 

Primo podio invece per Sam Dejonghe. Il belga del team Virtousi UK porta per la seconda volta consecutiva sul podio la compagine inglese dopo il terzo posto archiviato da Andrea Roda. Dejonghe ha approfittato dell’assenza di Michele  La Rosa (MLR71 by Euronova) davanti sé in griglia per avere strada libera portando a termine una bella gara.

Quarta posizione per Kevin Giovesi (Eurotech) che è stato uno dei primi piloti ad anticipare il pit-stop, che nel finale ha battagliato con Roda. Quinto posto per Markus Pommer (Super Nova) che ha portato avanti per tutta la corsa il duello con il pilota locale Tamas Pal Kiss (Zele Racing). Chiudono la zona punti gli italiani Loris Spinelli (Eurotech), La Rosa e Michela Cerruti (Super Nova). Prossimo appuntamento di campionato per l’Auto GP in data 1 giugno sulla pista di Monza, in Italia.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image