DTM – Oschersleben Gara: Christian Vietoris riporta la Mercedes alla vittoria in una gara pazza, Rockenfeller(2°) leader del campionato

0

Ad Oschersleben è andata in scena una gara pazza condizionata dalla pioggia e dalle strategie diverse attuate dai piloti, per le quali le posizioni sono cambiate in continuazione e solo all’ultimo giro si è capito chi avrebbe vinto la gara.

Con l’esclusione di Molina dalle qualifiche il favorito d’obbligo sembrava essere Marco Wittmann, invece, la pioggia ha rivoluzionato la classifica ad ogni cambiamento climatico o di strategia dei piloti rendendo complicato capire quale fosse la scelta migliore.

Alle prime gocce di pioggia tutti i piloti decidono di rientrare ai box a cambiare la mescola d’asciutto con quella bagnata tranne Gary Paffett, l’inglese della Mercedes, infatti, partito diciassettesimo si ritrova addirittura al comando ma la Safety Car rovina la strategia aggressiva del campione 2005 del DTM.

Come previsto dopo la ripartenza Paffett ha maggiori difficoltà ad accelerare rispetto agli altri con macchina che scivola in trazione e Marco Wittmann prova subito all’esterno alla prima curva, il tedesco vincitore della prima gara però sbaglia la frenata e rischia di insabbiarsi, ma riesce comunque a ripartire perdendo un paio di posizioni giocandosi, di fatto, le chance di bissare la vittoria di Hockenheim.

In questa gara di Safety Car ce ne sono state ben tre, nelle restanti due ci sono stati altri contatti, il più grave è quello di Glock che colpisce Rockenfeller ma a ritirarsi è il pilota della BMW che per frustrazione butta a terra anche lo sportello, il campione uscente invece prosegue e non sembra aver danni gravi alla sua Audi.

Dalla seconda ripartenza in poi a far selezione è la strategia, non avendo nulla da perdere la Mercedes opta nuovamente per una tattica aggressiva facendo restare in pista i propri piloti mentre altri decidono di fare un’ulteriore sosta: grazie a questa scelta Christian Vietoris si ritrova primo e tiene a bada nel finale Mike Rockenfeller ottenendo così la prima vittoria stagionale per il team Mercedes.

Ottimo anche il terzo posto di Edoardo Mortara, il quale dopo le difficoltà avute dopo l’ultima Safety Car in cui ha perso la posizione sia da Di Resta sia da Rockenfeller è riuscito a riprendere l’ultimo gradino del podio scavalcando proprio lo scozzese che deve accontentarsi del quarto posto. Considerando le difficoltà della Mercedes in questo inizio di campionato, avrebbero sicuramente messo la firma per un primo ed un quarto posto alla seconda gara, chissà se da qui in avanti vedremo un nuovo campionato con Mercedes nuovamente protagoniste.

Augusto Farfus è il migliore della BMW in quinta posizione davanti a Molina, autore di una grandissima rimonta dall’ultimo posto e Timo Scheider; Gary Paffett dopo l’azzardo iniziale riesce comunque ad ottenere punti chiudendo ottavo davanti a Tomczyk e Tambay, con il francese a chiudere la top ten.

Jamie Green che dopo l’errore di Wittmann era stato per un paio di giri al comando chiude la gara anzitempo insabbiandosi proprio nell’ultimo giro, l’inglese era già nettamente fuori dai primi 10 quindi è un errore che non pesa molto nel risultato finale, i problemi del leader del campionato che chiude 19° invece sì: Wittmann rimasto coinvolto in duelli nella seconda ripartenza avrebbe voluto ritirarsi invece il team lo ha rimandato in pista lo stesso anche se non aveva alcuna chance di fare punti. Da vincitore alla prima gara a doppiato nella seconda, il motorsport non permette nessun errore.

Ritirati, oltre a Glock, tutti i piloti Mercedes: Wehrlein, Juncadella e Wickens.

Mike Rockenfeller con questo secondo posto sale al comando della classifica piloti con 30 punti, secondo posto a pari merito per Christian Vietoris e Marco Wittmann, quest’ultimo nonostante i problemi di oggi resta ancora in lotta per il campionato.

Vincenzo Carlesimo

Pos Num Pilota Team Tempo/Ritirato Giri
1 5 Christian Vietoris Mercedes AMG Original-Teile 1:15:28.785 44
2 1 Mike Rockenfeller Audi Sport Team Phoenix Schaeffler + 0.674 44
3 15 Edoardo Mortara Audi Sport Team Abt + 7.769 44
4 6 Paul di Resta Mercedes AMG + 8.906 44
5 3 Augusto Farfus BMW Team RBM Castrol EDGE + 9.326 44
6 8 Miguel Molina Audi Sport Team Abt Sportsline + 13.051 44
7 2 Timo Scheider Audi Sport Team Phoenix AUTO TEST + 20.503 44
8 11 Gary Paffett Mercedes AMG EURONICS + 20.597 44
9 10 Martin Tomczyk BMW Team Schnitzer Performance Zubehör + 23.079 44
10 16 Adrien Tambay Audi Sport Team Abt Playboy + 24.340 44
11 18 António Félix da Costa BMW Team MTEK Red Bull + 24.620 44
12 9 Bruno Spengler BMW Team Schnitzer Bank + 26.892 44
13 7 Mattias Ekström Audi Sport Team Abt Sportsline Red Bull + 27.201 44
14 24 Maxime Martin BMW Team RMG SAMSUNG + 31.032 44
15 4 Joey Hand BMW Team RBM Crowne Plaza Hotels + 39.802 44
16 22 Nico Müller Audi Sport Team Rosberg Financial Services + 44.324 44
17 20 Vitaly Petrov Mercedes AMG + 55.493 44
18 21 Jamie Green Audi Sport Team Rosberg Hoffmann Group +1 Giro 43
19 23 Marco Wittmann BMW Team RMG Ice-Watch + 1 Giro 43
20 25 Pascal Wehrlein Mercedes AMG gooix Ritirato 26
21 19 Daniel Juncadella Mercedes AMG Petronas Ritirato 22
22 17 Timo Glock BMW Team MTEK DEUTSCHE POST Ritirato 13
23 12 Robert Wickens Mercedes AMG FREE MAN’S WORLD Ritirato 9
Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image