Rally – Rally di Casciana Robert Kubica a fare tifo e a seguire tutta la gara

0

RALLY DI CASCIANA TERME CON UN OSPITE D’ONORE: ROBERT KUBICA. A SORPRESA IL CAMPIONE POLACCO HA SEGUITO, DA GRANDE APPASSIONATO DI MOTORI, LA GARA DOVE ERANO A CORRERE MOLTI SUOI AMICI TOSCANI.

Una sorpresa è stata quella di vedere al Rally di Casciana Robert Kubica a fare tifo e a seguire tutta la gara.  Il pilota polacco che trascorre in Toscana la maggior parte del tempo tra un appuntamento e l’altro del Campionato Mondiale Rally che sta disputando, è venuto in Valdera, da puro appassionato di motori come è, a seguire i numerosi amici partecipanti alla gara  della Balestrero.

Kubica  ha anche onorato la sua presenza fermandosi a parlare con i tifosi presenti sul percorso dando, da vero campione, ascolto a tutti, piloti, navigatori e semplici appassionati complimentandosi sia con i principali protagonisti della gara a partire dal duo vincente Rovatti-Fogli ma anche a tanti altri che hanno semplicemente partecipato alla manifestazione ed è anche salito sulla pedana d’arrivo a salutare il numeroso pubblico presente in Piazza Garibaldi di Casciana Terme confermando non solo la sua sfegatata passione per questo sport ma anche di essere campione nello sport ed a trecentosessanta gradi . Vi è stata una grande ovazione quando è salito sulla pedana oltre che molta emozione per questo personaggio oramai diventato toscano di adozione.

Ha anche confidato che avrebbe corso in questa manifestazione addirittura con una vettura di piccola cilindrata ma che il regolamento, giustamente ha affermato anche lui stesso, non consente ai piloti prioritari del mondiale rally, di partecipare a gare del genere.

La presenza di Kubica ha dato un ulteriore valore aggiunto a questa manifestazione dove ha vinto il duo Rovatti-Fogli con la Renault Clio R3 che è salito sul gradino più alto del podio aggiudicandosi cinque delle sei prove speciali in programma prendendo la testa della gara dalla prima all’ultima prova speciale. Alle spalle del duo vincitore  l’equipaggio Miedico-Dimare invece con una Renault Clio S1600 che ha velocemente tolto la ruggine (essendo fermo dallo scorso anno) riuscendo anche ad aggiudicarsi una prova; terzo gradino del podio per il plurivincitore della gara Senigagliesi-Morganti anch’esso su Clio S1600 alla ricerca di un giusto set up di assetto della vettura. Di poco sotto il podio i lucchesi Simonetti-Celli che hanno preceduto Bonuccelli-Luisotti entrambi su Renault Clio R3. Alla fine sono stati 63 gli equipaggi che hanno concluso la gara degli 89 ammessi alla partenza a cui è da aggiungere i conduttori delle auto storiche dove il pratese Guarducci in coppia con Bazzani  ha vinto con la Opel Ascona 400.

Prossimo appuntamento per gli appassionati toscani il Rally degli Abeti in programma il 31 maggio 1 giugno prossimi valevole per il Trofeo Rally Nazionale Open Rally.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image