SBK – Misano è verde Kawasaki

0

Le Kawasaki padroneggiano a tutti gli effetti sul circuito di Misano. Gara-1 e Gara-2 sono l’una la replica dell’altra, stesse posizione per i primi 3 piloti. Ne guadagna maggiormente il Campione del Mondo Tom Sykes (251) che allunga in classifica su Guintoli (212) portando il distacco a 39 punti. Melandri recupera ma il distacco è ancora importante (72) e mette ancora più in discussione la possibilità di essere in gioco per il campionato. In terza posizione Loris Baz che si avvicina pericolosamente a Guintoli (-2 punti) con la possibilità di sorpassarlo.

 

Gara-1 dominata dal duo Kawasaki, Sykes sorpassa subito Elias partito bene e guadagna la prima posizione cercando da subito l’allungo, Baz lo segue e cerca di avvicinarsi. Melandri sorpassa Guintoli e cerca di avvicinare i 2 ormai a 3 secondi dai primi inseguitori. Subito dietro le  Aprilia le 2 Ducati di Davies e Giugliano ed Elias finito 7° dopo una serie di errori, dietro seguono Rea, Lowes, Laverty, Haslam Salom con la prima delle EVO e Canepa. Sykes allunga anche sul compagno di squadra portando il distacco a 1.2 mentre Davies cerca di avvicinarsi a Melandri. Guintoli è più staccato, sembra soffrire a causa di una scelta diversa di gomma. Esce Lowes mentre le altre posizioni restano invariate. Sykes continua ad aumentare il suo distacco sia da Baz (1.7) che da Melaendri (6.7). Elias, Giugliano e Rea lottano per la 7° posizione ma Giugliano è in netta difficoltà e viene passato da Rea finendo così 8°. Mentre Melandri è il più veloce in pista Sykes vince per la prima volta sul circuito di Misano.

 

Giugliano_Daniele

Photo by Daniele Panichelli

Gara-2 è la replica della prima, parte bene Giugliano davanti a Sykes, Elias, Baz, Melandri, Guintoli, Davies e Rea. Da una verifica risulta che Giugliano ha fatto partenza anticipata quindi è obbligato ad un Ride Through, lasciando il via libera a Sykes che ne approfitta subito e allunga su Baz, Melandri e Guintoli. Nel frattempo cade Iddon su Bimota e anche Davies che rientra. Guintoli si avvicina a Melandri, ma non riesce a tenere il ritmo e perde metri. Giuliano rientrato ultimo guadagna posizioni fino alla zona punti, mentre Sykes continua ad allungare sul trio che lo segue, 3.9sec. su Baz, e 8sec. su Rea, Elias, Laverty, Haslam, Lowes, Barrier, Giugliano, Salom e Badovini. Guintoli perde terreno e sul duetto Baz-Melandri che cerca di affondare l’attacco in varie situazione ma senza avere un vero effetto. Si chiude così Gara-2 con Sykes ancora in prima posizione, Giugliano recupera e chiude 9°. Primo delle EVO Salom, solo 16° Canepa, buona prestazione anche per la wild card Riccardo Russo, 14° al traguardo, sostituto dell’infortunato Luca Scassa (Team Pedercini).

Questa la Classifica dopo il Round Italiano di Misano Adriatico

 

T. SYKES KAWASAKI 251
S. GUINTOLI APRILIA 212
L. BAZ KAWASAKI 210
J. REA HONDA 199
M. MELANDRI APRILIA 179
C. DAVIES DUCATI 143
D. GIUGLIANO DUCATI 111
T. ELIAS APRILIA 109
E. LAVERTY SUZUKI 106
L. HASLAM HONDA 99
A. LOWES SUZUKI 88
D. SALOM KAWASAKI 67
N. CANEPA DUCATI 43
L. CAMIER BMW 30
J. GUARNONI KAWASAKI 19
L. SCASSA KAWASAKI 16
F. FORET KAWASAKI 14
C. CORTI MV AGUSTA 13
S. MORAIS KAWASAKI 10
A. ANDREOZZI KAWASAKI 9
S. BARRIER BMW 6
G. ALLERTON BMW 6
K. BOS HONDA 5
I. GOI DUCATI 5
B. STARING KAWASAKI 3
R. RUSSO KAWASAKI 2
I. TOTH BMW 2
M. FABRIZIO KAWASAKI 2
R. LANUSSE KAWASAKI 1

 

Photo by Daniele Panichelli

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image