SBK – Melandri-Guintoli 1-1

0

Gare bagnate per la tappa francese di Magny Cours. Ne traggono però vantaggio le 2 Aprilia, in particolare quella di Melandri che però deve sottostare agli ordini di scuderia e lasciare Gara1 al compagno di squadra Guintoli che taglia per primo il traguardo; stesso ordine ripetuto in Gara2 ma non seguito dal ravennate togliendo così punti importanti al francese che chiude la giornata a -12 dal leader della classifica Tom Sykes a 378. Ottima prestazione per Lanzi che porta a casa un 8° e 5° posto. Podio in entrambe la gare per la Honda, Gara1 dall’uscente Rea e Gara2 ad Haslam; giornata sfortuna per le Ducati, in particolare per Giugliano che cade in entrambe la manches ma chiude Gara1 in 7° posizione mentre Davies chiude Gara2 in 9°.

Gara1 parte bene Rea seguito da Sykes, subito superato da Guintoli, mentre Giugliano è 3°. Cade subito Davies e Guintoli recupera su Rea e lo sorpassa mentre cade anche Elias. Sykes perde posizioni prima in favore della Ducati di Giugliano e poi dell’Aprilia di Melandri. Cadono anche Giugliano, Fores e Andreozzi. Baz è terzo seguito da Sykes e Rea che si avvicina, poi Haslam, Lanzi, Barrier, Neukirchner, Canepa primo delle EVO, Guarnoni, Giugliano che è ripartito. Melandri si porta in scia a Guintoli e lo passa malgrado l’ordine di scuderia obblighi il ravennate a lasciare primo il francese. Rea nel frattempo ha passato sia Sykes che Baz. A due giri dal termine Melandri lascia la posizione a Guintoli e Baz, sempre per ordini di scuderia, lascia la 4° posizione a Sykes. Rea chiude il podio.

Gara2 vede ancora partire bene l’inglese Rea subito passato da Giugliano, mentre Melandri e Guintoli passano Sykes. Il ducatista cade subito al 3°giro mentre le Aprilia si avvicinano. Sykes è 4° seguito da Haslam, Baz, Fores, Davies, Laverty e ancora Lanzi. Cade Barrier, mentre Rea allunga Laverty e Lanzi guadagnano rispettivamente la 6° e 7° posizione. Rea cade lasciando così davanti le 2 Aprilia e Sykes che però vede avvicinarsi la Honda di Haslam. Melandri passa Guintoli e Sykes cede agli attacchi di Haslam. Cade Laverty. Ultimi 4 giri e anche questa volta la tabella di Melandri riporta l’ordine di lasciare la posizione a Guintoli. Macho non ci sta e sale sul primo gradino del podio, seguito da Guintoli e Haslam, 4° Sykes, ottimo 5° posto per Lanzi, Neukirchner, Baz, Corti, Davies, Canepa primo delle EVO, Foret, Rizmayer e Toth.

 

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image