Vince Lorenzo, ma Marquez è campione!

0

Si corre al Twin Ring di Motegi la prima delle tre gare consecutive extra-europee, prima di Valencia, che chiuderà la stagione 2014. A scattare dalla pole è Andrea Dovizioso, ma allo spegnersi del semaforo il più veloce è Valentino Rossi,  seguito da Andrea Dovizoso, Andrea Iannone (scattato benissimo dalla seconda fila), Jorge Lorenzo, Dani Pedrosa e Marc Marquez.

Ma da subito Lorenzo, passa prima Iannone e poi Dovizioso. Il maiorchino si mette in caccia di Valentino Rossi, che tenta la mini-fuga. Il primo giro si chiude con due Yamaha al comando (Rossi e Lorenzo), seguite da due Ducati (Dovizioso e Iannone) e da due Honda (Marquez e Pedrosa). Passano pochi giri e Lorenzo è vicinissimo a Rossi, attacca il maiorchino, che tira una grande staccata prima dell’ingresso nel tunnel. Marquez intanto si avvicina a Dovizioso e nel corso dell’ottavo giro lo passa in ingresso di curva. Il leader del mondiale, , ha ora nel mirino Valentino Rossi, che nel frattempo non riesce a tenere il passo di Lorenzo.

Giunti a metà gara, Lorenzo continua a “martellare”, mentre Marquez è attaccato a Rossi e sta cercando un varco per passare. Dietro Pedrosa è incollato a Dovizioso, ma entrambi sono lontani dalla vetta. Il pilota della Honda attacca e si porta in quarta posizione.

Lorenzo continua solitario in testa e il suo vantaggio sulla coppia Rossi/Marquez è quasi di due secondi. Marquez attacca Rossi, passa, ma il pesarese risponde alla grande, riprendendosi subito la seconda posizione. Bellissima la battaglia tra l’italiano e lo spagnolo. Alla fine Marquez riesci ad avere la meglio e guadagna un minimo di vantaggio sul nostro portacolori. Negli ultimi giri di gara le posizioni non cambiano, Lorenzo bissa Motegi 2013, ma Marc Marquez è per il secondo anno consecutivo campione del mondo della MotoGP. Un titolo ovviamente strameritato  per lo spagnolo, autore di una prima parte di stagione da incorniciare e che nella seconda parte pur con qualche piccola sbavatura non l’ ha mai visto concedere troppe speranze ai suoi avversari.

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image