SBK – Si riaccendono i motori

0

Si sono appena riaccesi i motori della SBk presso il circuito australiano di Phillip Island. La novità principale di questo campionato è che Gara1 si correrà il sabato pomeriggio dopo la Superpole e Gara2 la domenica, come di consuetudine.
Già dalle prove di inizio settimana erano emersi quelli che sarebbero stati i principali attori di questo weekend, e così è stato. Sykes, partito dalla prima posizione, parte bene in Gara1 e tiene detro il compagno di squadra e il Ducatista Chaz Davies, autore di una rimonta dalla 9° posizione, fino a quando lo stesso Rea porta a fondo il suo attacco e guadagna la prima posizione seguito dalle due Ducati di Giugliano, finalmente rientrato, e di Chaz Davies. Ottima prestazione anche per la rinata Honda in mano a Van De Mark seguito dal compagno di squadra Niky Haiden che ha però dovuto cedere ad un guaio tecnico e chiudere poi in 9° posizione. Buona prestazione anche per le Yamaha R1 del Team Pata, al via con Guintoli e Lowes, che hanno combattuto fin dai primi giri per poi chiudere rispettivamente 6 out per Lowes.
Il primo gradino del podio se lo è guadagnato Rea, seguito da Davies e Van de Mark, poi Giugliano, Sykes, 7° Camier su MV, 8° Torres su BMW del Team Althea e 10° Brookes su BMW per il Team Milwaukee.
Gara2 parte ancora con Sykes davanti a tutti seguito da Rea Giugliano, Van De Mark, Davies, Guintioli, Hayden e Lowes. Sykes mantiene la posizione ma al 10° giro va lungo perdendo tre posizioni, così Rea si trova davanti seguito da Van De Mark e Davies. L’olandese della Honda riesce a portare a fondo un sorpasso e si trova così davanti a guidare la testa del gruppo, mentre Gigliano e Sykes si trovano nelle retrovie del gruppone a causa di un lungo del ducatista. Hayden, più a suo agio sulla Honda rispetto a Gara1, arriva in 4° posizione seguito dalla Yamaha di Guintoli, Lowes è uscito senza conseguenze. Senza indugi Rea vince anche Gara2 e sale sul podio insieme Van De Mark e Giugliano. Seguono Hayden, Guintoli, Sykes, Torres, Reiterberger, neo acquisto del Team Althea, Brookes e Davies.
Rea porta a casa così una splendida doppietta; Van De Mark riporta in auge una Honda ormai data per vecchia, Giugliano e Davies dimostrano che la Ducati ha le possibilità di combattere per un Campionato degno di nota fin dai primi round; Yamaha c’è anche se il lavoro è ancora lungo.
Questa la classifica dopo il Primo Round

1. J. REA KAWASAKI 50
2. M. VAN DER MARK HONDA 36
3. D. GIUGLIANO DUCATI 29
4. C. DAVIES DUCATI 26
5. S. GUINTOLI YAMAHA 21
6. T. SYKES KAWASAKI 21
7. N. HAYDEN HONDA 20
8. J. TORRES BMW 17
9. J. BROOKES BMW 13
10. L. CAMIER MV AGUSTA 9
11. R. RAMOS KAWASAKI 9
12. M. REITERBERGER BMW 8
13. K. ABRAHAM BMW 8
14. L. SAVADORI APRILIA 4
15. A. DE ANGELIS APRILIA 3
16. A. LOWES YAMAHA 2
17. M. JONES DUCATI 2
18. S. BARRIER KAWASAKI 2

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image