Cosa c’è in TV – Speciale 500 miglia di Indianapolis

0

Ci siamo! Dopo 51 settimane di attesa si avvicina nuovamente il Memorial Day. Non è il significato patriottico di per sè che ci interessa, visto che è insito nella tradizione a stelle e strisce, ma è l’altro appuntamento storico, insito nella tradizione a stelle e strisce che ci interessa: la 500 miglia di Indianapolis. Un tempo valida come prova del campionato del mondo di F1, ora la gara americana con la G maiuscola rientra nel calendario dell’Indycar, pur mantenendo le sue caratteristiche che la rendono unica. Molti sono infatti i piloti che prendono parte alla sola 500 miglia, allargando così il normale schieramento partenti dell’IRL.

Tra gli ovali americani, quello di Indianapolis è il più grande di tutti. Catalogato infatti come “Super” Speedway, ad indicare la tipologia di ovali più grande tra le piste americane, la pista di Indianapolis misura infatti 2.5 miglia. La gara si articola su 200 giri che danno un totale di 5o0 miglia percorse sotto la bandiera a scacchi. Caratteristico ed imperdibile il pre-gara. Le oltre 400.000 persone presenti assistono a qualcosa di unico, con ospiti e VIP impegnati in prima persona nella realizzazione dell’evento che letteralmente blocca l’america davanti alla TV. Impressionante il silenzio che regna durante l’esecuzione del silenzio e il canto dell’inno. Il via della gara viene dato ancora con il classico “Gentleman start your engine”, frase topica che prelude a tre ore di gara tiratissima sul filo dei 400 km/h, non prima però che Jim Nabors, popolare attore americano abbia cantato per l’ennesima volta Back Home again in Indiana. Nel 2011 si correrà inoltre l’edizione del centenario, ma in occasione di tale prestigiosa data, mancherà un personaggio importante della storia dello speedway per eccellenza. Tom Carnegie, commentatore per oltre sessant’anni ad Indianapolis, ed entrato nel cuore di milioni di appassionati, se n’è andato nello scorso gennaio. L’edizione del centenario sarà sicuramente molto triste senza la sua voce baritonale, conosciuta in ogni angolo del mondo.

La diretta della corsa, con l’ampio pre gara, sarà trasmessa in TV su Sky Sport, emittente che da quest’anno propone tutti gli eventi del calendario IRL in diretta e non più in differita. Forti del grande apprezzamento dell’anno passato Vanzini e Zampedri commenteranno ancora una volta la grande classica americana in diretta. Per chi non avesse il satellite, il tutto sarà visibile in streaming sul web (con telecronaca in inglese, of course!)

Domenica 29 maggio

Sky sport 2 – ore 17.30 – Indy 500, diretta pre gara da Indianapolis

Sky Sport 2/sul web – ore 18.00 – Indy 500, diretta gara da Indianapolis

Marco Borgo

Condividi in

Autore

Nato nel 1987, a Treviso, percussionista e cornista, appassionato di automobilismo sportivo segue per eracemotorblog: World Series by Renault, F2, GP3, F3 Italia e A1GP.

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image