Indycar- 500 Indy- Si inizia con il “Rookie Orientation Program”

0

power-servia.jpg

Ieri è iniziata ufficialmente l’avventura della 92esima edizione della 500 miglia con il primo passo, il Rookie Orientation Programme, ovvero i tests per i debuttanti assoluti, che si completerà lunedi’. Per prendere parte alla corsa infatti bisogna che costoro acquisiscano confidenza con il tracciato insidioso dell’Indiana, attraverso un “programma” graduale che prevede quattro fasi distinte ma connesse e in rapporto logico conseguenziale fra di loro: in questi quattro stadi del test, i piloti dovranno compiere un numero “tot” di tornate a velocità media sostenuta, aumentando progressivamente la velocità media a seconda dell’avanzamento di grado. Questo non è soltanto un espediente tecnico, ma anche una regola precisa della gara, visto che coloro che non passano il test non sono ammessi alle tornate di vere e proprie prove libere. Infatti per ottenere l’autorizzazione a correrle è richiesto almeno il superamento delle prime tre fasi, mentre chi riesce a superare anche il quarto ha accesso sia alle libere che alla qualifica. Ne consegue che i piloti rookies che prima delle qualifiche non hanno passato le varie prove tassative, non saranno ammessi alla gara. Sono previste due sessioni da cinque ore di durata ciascuna.

Ecco i piloti partecipanti in ordine alfabetico di teams:

Andretti Green Racing: Hideki Mutoh
Conquest: Enrique Bernoldi, Jaime Camara
Dale Coyne Racing: Mario Moraes
HVM Racing: EJ Viso
KV Racing: Will Power, Oriol Servia
Newman/Haas/Lanigan: Justin Wilson, Graham Rahal
Pacific Coast Motorsport: Mario Dominguez
Rahal Letterman: Ryan Hunter-Reay, Alex Lloyd
Roth Racing: Jay Howard

Nota: Mario Dominguez ha preso parte al test soltanto nella giornata di lunedi’, mentre tra i veterani, che comunque prenderanno parte ad un “refresh test”, ha girato nella giornata anche Max Papis con il team Rubicon-Schmidt.

La prima giornata di test si è conclusa con la netta affermazione di quasi tutti i piloti, tranne Bernoldi che deve ancora passare la quarta ed ultima fase, Moraes, attardato in maniera netta e Dominguez appunto che sarà al via soltanto oggi. Il più veloce è risultato Will Power seguito dal giovane EJ Viso su HVM. L’altra KV Racing è terza con Servia, a seguire Llyod (al suo debutto stagionale con Rahal Letterman) e Mutoh. Il duo NHL segue di pochi millesimi Hunter Reay e Camara Nieto.

MN

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image