Category: GT Italia

Peroni Race Weekend – Autodromo Nazionale di Monza

L’atteso appuntamento con il TCR DSG Europe ha entusiasmato gli appassionati che hanno potuto seguire la prova con le dirette TV e lo streaming. Dopo aver conquistato la pole al sabato, i fratelli Giacon vincono il primo appuntamento stagionale del campionato, al termine di una gara rocambolesca. Le emozioni arrivano nel finale con l’ingresso della safety car che, compattando il gruppo, contribuisce ad accendere il duello tra Kevin Giacon e Simone Patrinicola del team HC Racing. Quest’ultimo taglia il traguardo per primo, ma la Direzione Gara lo penalizza di cinque secondi per un taglio di chicane alla prima variante in un sorpasso proprio sul giovane pilota della famiglia Giacon. La vittoria va così ai tre fratelli della Tecnodom Sport, con il duo Oliva-Patrinicola che si deve accontentare della seconda piazza finale. Al terzo posto la coppia Dall’Antonia-Piccin del team BF Motorsport, per un podio monopolizzato dalle Audi RS3 LMS TCR DSG.

Fine settimana agrodolce per il diciannovenne Gianalberto Coldani, arrivato a Monza da leader della classifica della 1.6 Turbo Cup, monomarca con Renault Clio RS 1600 Turbo. Coldani, poleman dopo le qualifiche di sabato, non arriva al traguardo in gara-1, favorendo la vittoria di Giacomo Trebbi (4×4 Explorer) davanti a Jaka Marinsek (Lema Racing) e a Pietro Pio Agoglia (CLG Bloise Motorsport). Sorti ribaltate in gara-2, quando è Trebbi a uscire di pista all’Ascari e a compromettere la propria gara con Coldani che conclude al secondo posto, limitando i danni. La vittoria in gara-2 va a Marinsek, davanti al giovane della MC Motortecnica e a Agoglia, che si conferma sul gradino più basso del podio. 

Sorprese anche nella Coppa Italia GT Club. Il pilota del Gruppo Piloti Forlivesi Stefano Valli, su BMW Z4 GT3, conquista la pole position dopo le qualifiche del sabato mattina, ma finisce nelle retrovie in gara-1 dopo un contatto al primo giro. Vince così Andrea Sapino davanti a Riccardo De Bellis e a Nicola Sarcinelli, con tre Porsche 991 Cup 3.8 sul podio. Gara-2 è senza storia: Valli rimane in testa dall’inizio alla fine, tagliando il traguardo con un distacco di oltre 10 secondi su Alessandro Battaglin e Lucio Cosimo Gioffrè, rispettivamente con una Lamborghini Huracan GT3 e una Huracan Supertrofeo Evo.

Nelle serie di supporto, Franco Monguzzi su GTAM si ripete a Monza nell’Alfa Revival Cup, dopo il successo ottenuto nel 2018. Dietro di lui si piazzano Davide Bertinelli e Fabian Körber, anch’essi su GTAM. Podi tutti diversi tra gara-1 e gara-2 della Mitjet Italia Racing Series, con il lituano Jankavicius che si impone nel primo round su Francesco Malvestiti e Claudio Giudice. In gara-2 vince invece Federico Scionti (partito ultimo) davanti a Roberto Benedetti e Alessandro Ferloni.  Infine, nel Porsche GT Club, alla fine delle tre sessioni domenicali alla ricerca del giro perfetto, il più veloce è Federico Reggiani. Seguono Ivan Costacurta e Giovanni Lastrucci.

Photo Davide Crescenzi

Fonte Comunicato Stampa

International GT Open

Hanno dovuto aspettare l’ultima gara della stagione al Monza Eni Circuit per conquistare il punto decisivo che ha permesso loro di guadagnarsi il titolo di campioni dell’International GT Open. Albert Costa e Giacomo Altoè con la Lamborghini Huracan GT3 Evo di Emil Frey Racing hanno ottenuto nel Tempio della Velocità il titolo piloti del campionato e assicurato alla loro scuderia la prima posizione nella classifica dei team.

Il duo ha tuttavia atteso fino a domenica per festeggiare perché Costa-Altoè hanno concluso la prima gara di sabato al quarto posto, ad un solo punto dalla vittoria matematica. Emil Frey Racing ha invece potuto sciogliere già dal sabato i dubbi sul titolo team, battendo gli avversari della Teo Martin Motorsport.

Gara-1 ha dunque portato sul podio, nell’ordine, le Mercedes AMG di Miguel Ramos e Fabrizio Crestani (SPS Automotive Performance) e della coppia Loris Spinelli e Riccardo Agostini (Antonelli Motorsport). Al terzo posto, Oliver Wilkinson e Darren Turner di Optimum Motorsport con Aston Martin. In gara-2 hanno prevalso gli equipaggi Teo Martin Motorsport composti da Martin Kodric e Henrique Chaves e Fran Rueda e Andrés Saravia su McLaren 720s. Ultima sul podio, la coppia Norbert Siedler e Mikael Grenier con Lamborghini.

Fonte Comunicato Stampa Monza Eni Circuit

Photo Davide Crescenzi

GT Italia al Monza Eni Circuit

il Campionato Italiano Gran Turismo in Brianza ha vissuto il suo penultimo appuntamento stagionale e ha visto mutare, al termine di gara 2, la testa della classifica: al vertice più alto ci sono Daniel Zampieri e Giacomo Altoé con la Lamborghini Huracan di Antonelli Motorsport che ora precedono Stefano Gai (Ferrari 488 team Baldini), oggi solo quarto, di 5 punti, subito dietro l’israeliano Bar Baruch, vincitore sabato di gara 1 insieme a Mattia Drudi, con l’Audi R8 Audi Sport Italia. Questi quattro piloti si contenderanno a fine mese il titolo al Mugello.

Foto di Davide Crescenzi