IRC Rally di Svizzera Day 2 – Scandola out, vola Loix

0

00_vallaisloix

Freddy Loix chiude in testa la seconda tappa del Rallye du Valais, nono e penultimo appuntamento della stagione. Alle spalle del belga si è piazzato il compagno di squadra e leader della classifica generale Nicolas Vouilloz che già domani in caso di vittoria (facile ipotizzare quindi un gioco di squadra in casa Peugeot) potrebbe portare a casa il titolo con una gara d’anticipo. Sul podio virtuale sale anche il neo vincitore del campionato europeo e italiano Luca Rossetti, terzo a fine giornata. Quarto nonostante una foratura nella mattinata, il polacco Bryan Bouffier.

Giornata da dimenticare in fretta invece per l’Abarth: Umberto Scandola è stato costretto al ritiro dopo aver distrutto una gomma nella SS5, mentre Giandomenico Basso, vittima nella SS6 della seconda foratura dopo quella di ieri, dovrà necessariamente vincere o al massimo arrivare secondo per mantenere ancora vive le speranze di vincere il titolo. Ma l’italiano, malgrado un dolore al polso che lo tormenta non è disposto a rinunciare e tenterà domani di rovinare la festa Peugeot. A salvare il salvabile in casa Abarth ci pensa Anton Alen. Il finlandese febbricitante ha chiuso al quinto posto.

Giochi tutt’altro che chiusi nell’ IRC 2WD Cup, dove si prospetta un finale elettrizzante per cui è impossibile fare previsioni. I due rivali nel campionato infatti, Alessandro Bettega (Honda) e Marco Cavigioli (Fiat Punto diesel), si sono ritirati (anche se per il figlio del grande Attilio, il rally du Valais sembra giunto proprio al capolinea) e quindi con il vantaggio di tre punti del pilota della Honda su Cavigioli rimasto invariato, tutto è rimandato in Cina, dove andrà in scena il gran finale.

Cristina Capruzzi

Condividi in

Autore

Lascia un Commento

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image